More

    HomeEvidenzaDopo la battaglia di Metta, assolto Amato. Giannatempo: «La politica non si...

    Dopo la battaglia di Metta, assolto Amato. Giannatempo: «La politica non si fa in tribunale!»

    Pubblicato il

    Era il 2013 quando Franco Metta si costituiva parte civile nel procedimento a carico dell’ingegner Custode Amato. Dopo la lunga trafila giudiziaria, nella quale si contestava ad Amato il reato di abuso d’ufficio per l’autorizzazione ottenuta dalla società “il centro” per realizzare una recinzione in cemento in via Tiroasegno, contestando che la stessa sarebbe dovuta essere realizzata in materiale facilmente asportabile, si giunge conclusione e il responso da torto al candidato Sindaco de La Cicogna. Nella fattispecie l’Ingegner Amato viene assolto con formula piena «perché il fatto non costituisce reato». In ottobre del 2013 Franco Metta annunciava: «qualora alla fine del processo l’imputato venga condannato a rifondere i danni arrecati con la sua condotta al Comune di Cerignola, le somme liquidate in risarcimento saranno incamerate dalla Amministrazione Comunale, non certo dal cittadino surrogatosi alla medesima». E invece oggi è proprio il comune a sostenere parte delle spese legali, a sentire i piani alti di Palazzo di Città, per i capricci dell’avvocato immoderato.

    «La politica non si fa nelle aule di tribunale – fa sapere Antonio Giannatempo -, ma col confronto all’interno del consiglio comunale. Non è stando col dito puntato che si svolge una buona azione amministrativa. Durante questi cinque anni sono piovute denunce, ma quante sono andate in porto e hanno fatto rilevare illeciti? Nessuna. Inoltre aggiungo che il giudizio e la stima nei confronti dei miei dirigenti è massima e lo sarà sempre. Ero sicuro di questo epilogo». E conclude: «Mi piacerebbe che si quantificasse l’entità dell’esborso in materia di incarichi legali che questa amministrazione ha dovuto sostenere per difendersi da accuse e illazioni pretestuose».

    10 COMMENTS

    1. Negli anni ottanta avevamo Sbirulino. A Cerignola oggi abbiamo il candidato Sindaco del “Cambiamento”…Metta! Pagliaccio….

    2. Anche se non ha vinto la causa, l’avvocato Franco Metta ha fatto bene a denunciare il dirigente.
      I cittadini di Cerignola sanno che l’avvocato Metta quando diventera’ sindaco fara’ rigare dritto tutti i dipendenti comunali, specie i dirigenti che verranno addirittura sostituiti da altri scelti da lui tra i suoi seguaci.
      Non volete rassegnarvi, ma a Maggio noi cittadini di Cerignola, stanchi delle fregature avute da Giannatempo e Valentino, con una MATITA faremo PIAZZA PULITA.
      W METTA, W LA CICOGNA, W LA COALIZIONE DEL CAMBIAMENTO.