More

    HomeSportBasketLa Castellano Udas chiude la stagione con Pozzuoli, gran derby Olimpica-Webbin

    La Castellano Udas chiude la stagione con Pozzuoli, gran derby Olimpica-Webbin

    Pubblicato il

    La stagione del Basket si sta avviando verso la sua conclusione, con verdetti già acquisiti da tempo ed in ogni caso per proiettarsi verso un futuro da scrivere e con nuovi obiettivi da centrare. Per La Castellano Udas, il campionato di Serie C Nazionale propone l’ultima giornata domani, con la sfida al Pala “Dileo” alle 18, contro il Basket Pozzuoli. I biancazzurri di Matteo Totaro, dopo la splendida e sofferta vittoria di Bernalda, chiuderanno il primo anno da matricola in questa serie fra le prime posizioni della classifica, anche se non si può dimenticare che qualche partita in più si poteva vincere, con maggiori soddisfazioni per il sodalizio del presidente Di Giorgio. I campani, dal canto loro, hanno disputato un torneo sostanzialmente positivo: i numeri parlano chiaro, 28 punti in classifica con quattordici vittorie e tredici sconfitte. La coppia temuta Bastoni-Loncarevic è pronta a dare tutto, per contrastare il duo udassino Jonikas-Svoboda. Per la sfida sarà recuperato pienamente capitan Serazzi, guarito dall’infortunio che lo ha costretto in alcune gare ad operare a mezzo servizio. Arbitri della sfida saranno Nuzzo di Caserta e Marino di Parete.

    Per l’Olimpica Basket è il giorno del derby contro la Webbin Manfredonia: la 12ma di ritorno in C regionale regala agli appassionati il match di oggi al palazzetto ofantino (alle 18) con tante motivazioni. Innanzitutto il ritorno dell’ex di lusso Pedro Rubbera -che ha lasciato ottimi ricordi a Cerignola- e la presenza di Dan Panaggio, uno degli allenatori più famosi del campionato professionistico americano Nba, padre di Michael, playmaker gialloblu. Considerato in America una delle leggende di questo sport, Panaggio ha allenato tantissimi campioni tra cui Julius Erving, Danny Haenge e Scott Pippen. Venendo alla partita, Antonio Russo potrà schierare la migliore formazione possibile, con l’intento di riconfermare quanto di esaltante fatto vedere a Fasano sette giorni fa. Arbitreranno la gara Vitanostra (Corato) e Paradiso (Santeramo in Colle).