More

    HomeNotizieCulturaMostra fotografica di Michele Caldarisi a "Ex Opera" 27-28-29 Marzo

    Mostra fotografica di Michele Caldarisi a “Ex Opera” 27-28-29 Marzo

    Pubblicato il

    “L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi”. Marcel Proust-Alla Ricerca del Tempo Perduto.

    L’obiettivo di questa mostra fotografica è quello di sensibilizzare lo spettatore sull’esistenza di piccole realtà al di fuori della propria, la cui caratteristica principale è il legame profondo e l’armonia tra le persone e la propria terra natia. Questo legame profondo si traduce soprattutto nel rispetto e nella gratitudine per il proprio ambiente, ma anche in una sorta di simbiosi da cui traggono beneficio sia la popolazione che la natura circostante. Da qui nasce la mostra fotografica “Polvere di Galway”: Un viaggio introspettivo alla ricerca di una nuova identità attraverso le lande della Contea di Galway. Girando per le gioiose stradine che costeggiano il porto è possibile imbattersi in scenari particolari e sempre differenti, la gente del posto sorride cordiale, facendomi sentire come a casa. L’odore del mare mi pervade. Il suo respiro è puro e sano. In lontananza si vedono navi attraccate ai tanti moli che costeggiano la Contea, si può vivere la storia di questo posto e conoscerla sempre meglio. Questa terra è piena di simboli della più antica tradizione celtica, che la popolazione tramanda alle generazioni future e custodisce gelosamente. Non si può comprendere il presente senza conoscere il passato e la città di Galway è un pozzo di storia. Ma la Contea di Galway non è solo questo e voglio mostrarvela nella maestosità dei suoi colori e nelle diverse sfaccettature della vita quotidiana, come in un parco, mentre sorseggiavo una birra tipica del luogo, il bicchiere è caduto a terra infrangendosi in mille pezzi; nel preciso istante in cui il bicchiere ha toccato terra, c’era già qualcuno pronto a ripulirne i cocci. Ho visto un rispetto per il proprio ambiente senza pari. Mi auguro che attraverso i miei scatti voi riusciate a percepire le mie stesse emozioni che questo luogo stupendo mi ha regalato. La Contea di Galway è situata sulla costa occidentale della Repubblica d’Irlanda, è la seconda contea d’Irlanda per dimensioni (250.541 abitanti), il suo capoluogo è la città di Galway, da cui prende il nome. La città di Galway é una delle più grandi città dell’intera Repubblica d’Irlanda ed è situata nella parte nord orientale dell’omonima Baia. Considerata da molti la capitale culturale dell’Irlanda occidentale, è attraversata dal fiume Corrib ed è popolata da oltre 75.000 abitanti. L’economia locale è basata principalmente sul turismo e sulla pesca. Al livello di agricoltura, si coltivano le patate, quando possibile, a causa del terreno aspro e poco fertile. Inoltre è molto diffusa l’estrazione la torba come combustibile.

    Michele Caldarisi (1990), originario di Cerignola (FG), nonostante la sua giovane età ha affinato la percezione più profonda dello spirito di ricerca, che si estrinseca nella sua forma di curiosità vero il “dato umano”, le persone, i loro sguardi e le loro esistenze. Ma anche si consolida nella forma del “Viaggio” nella sua accezione più estesa e variegata. Nel “Viaggio”, nello straniamento da Sé, il Fotografo ricerca ciò che è Altro e ciò che ci accomuna allo stesso tempo. I luoghi e le persone, quindi, diventano i meravigliosi caleidoscopi attraverso i quali l’occhio fotografico cerca e trova, in un continuo circolo esistenziale che per certi versi potrebbe alludere ad un Nirvana al quale il Fotografo giunge definendo quello che il Filosofo Nietzsche racchiuse nel titolo di una sua nota opera, “Umano troppo umano”.