More

    HomeEvidenzaUfficiale/Vitullo candidato sindaco, Colucci non demorde. Due candidati?

    Ufficiale/Vitullo candidato sindaco, Colucci non demorde. Due candidati?

    Pubblicato il

    Ormai è ufficiale sarà Paolo Vitullo, già Capogruppo di Forza Italia in Consiglio, il candidato Sindaco del centrodestra a Cerignola. La conferma arriva attraverso i social network, con una nota facebook ufficiale del Segretario Regionale di FI Puglia, Luigi Vitali. «Constata l’impossibilità di giungere in maniera quantomeno largamente condivisa su una candidatura a sindaco del centrodestra nel comune di Cerignola, condizioni verificate personalmente in un incontro con la rappresentanza locale di Forza Italia, ha deciso di indicare quale candidato sindaco di Forza Italia il consigliere Paolo Vitullo – si legge in nota -. L’auspicio è che intorno a questa candidatura possano ricompattarsi non solo le diverse anime di Forza Italia, ma tutti i rappresentanti alternativi alla sinistra. Ringrazio il sindaco Antonio Giannatempo per il lavoro fin qui svolto e per l’impegno profuso nell’amministrare per 5 anni la città di Cerignola, nonostante le avverse e contestuali contingenze negative». 

    Chi crede però che finalmente il centrodestra cerignolano sia riuscito a fare quadrato evidentemente dovrà astenersi da giudizi affrettati. Infatti, rumor di palazzo stanno aprendo scenari particolari per la compagine di maggioranza. Molti nomi altisonanti, come Decosmo, Allamprese, Carbone, ma anche i centristi e il Nuovo Centro Destra, voleva fortemente Giuliana Colucci quale nome nuovo alla carica di Sindaco. Perciò, non è da escludere che ci sia una spaccatura che porterà al doppio candidato Sindaco nel centrodestra: da una parte Paolo Vitullo, legittimato dagli organi regionali di Forza Italia; di contro, Giuliana Colucci, con i favori di una buona fetta dell’attuale maggioranza. A conferma di ciò, la nota di pochi minuti fa, inviata proprio dalla Dirigente, nella quale si legge: «Ho appreso da unagiuliana_colucci dichiarazione del commissario regionale di Forza Italia, Luigi Vitali, che il suo partito ha ufficializzato la candidatura a sindaco di Cerignola dell’amico Paolo Vitullo. Una decisione che appare del tutto unilaterale e dal sapore di vecchia politica, quella che con grande sforzo, insieme a tante persone desiderose di contribuire alla rinascita della nostra città, stiamo cercando di contrastare. Una soluzione, quella che abbiamo e stiamo ricercando – continua Colucci –, di servizio alla città nel suo insieme, che potesse rompere meccanismi obsoleti nell’esclusivo interesse delle cerignolane e dei cerignolani. Queste settimane che mi hanno vista d’improvviso protagonista della scena politica locale hanno fatto maturare in me, grazie al sostegno prezioso di tante persone, moltissime a me sconosciute, il dovere di lavorare non solo come fino ad ora ho fatto nella mia professione a servizio della comunità scolastica, ma per una città nel suo insieme. Mi dispiace che una parte delle energie che hanno le potenzialità di contribuire ad un progetto nuovo possano considerare le elezioni amministrative di Cerignola un tassello nella contesa che sta investendo il centrodestra sia a livello nazionale che regionale. Il mio impegno continua – come precisa nel titolo della nota -, la vecchia politica non può condizionare il futuro della mia città». Un problema complesso per il centrodestra cittadino che potrà aprire nuove strade ai molti scontenti della decisione calata dall’alto, che potrebbero virare verso Colucci come forza alternativa all’ingegnere o, addirittura, su Sgarro come forma di protesta.