More

    HomeNotizieProvinciaVenerdì 30 gennaio sciopero dei bancari

    Venerdì 30 gennaio sciopero dei bancari

    Pubblicato il

    Le Organizzazioni Sindacali dei lavoratori del credito del settore ABI (Dircredito, Fabi, Fiba Cisl, Fisac Cgil, Sinfub, Ugl Credito, Uilca, Unisin), hanno proclamato uno sciopero generale di tutta la categoria per l’intera giornata di venerdì 30 gennaio 2015. La mobilitazione è stata indetta contro la decisione dell’ABI di dare disdetta e disapplicare dal 1 aprile 2015 il Contratto Collettivo sottoscritto nel 2012. I sindacati lamentano anche la volontà dell’ABI di non procedere alle trattative per il rinnovo del contratto se non viene accolta la sua richiesta pregiudiziale di ridurre il costo del lavoro, attraverso la restituzione di una parte degli aumenti dello stipendio che sono stati già riconosciuti ai dipendenti per il recupero dell’inflazione e che, nelle intenzioni delle banche, dovrà essere scomputata da eventuali futuri incrementi retributivi, oltre all’azzeramento degli scatti di anzianità ed ad una forte rivisitazione al ribasso degli inquadramenti del personale. La piattaforma di rinnovo presentata dalle Organizzazioni Sindacali prevede, invece, un nuovo modello di banca per porre l’intero settore al servizio del Paese, attraverso l’incremento dei prodotti e dei servizi offerti alla clientela e la ripresa dell’erogazione del credito a supporto delle imprese e dei cittadini.

    In provincia di Foggia sono state previste cinque assemblee del personale: quelle tenutesi a Manfredonia il 20 gennaio; a Cerignola il 21; a San Severo il 22; la chiusura a Foggia il 28 e 29 per il personale in part time. Il 30 gennaio, giorno dello sciopero, ci sarà una manifestazione a Foggia all’isola pedonale di Corso Vittorio Emanuele II, dove saranno allestiti dei gazebo per sensibilizzare i passanti sull’importanza che la vertenza ricopre, non solo per i dipendenti delle banche, ma, in virtù del nuovo modello di banca proposto dai sindacati, per l’intera cittadinanza.