pub_728_90
Sportweb

Errore su avvisi per TARSU e ICI 2010, Mirra interroga l’assessore al ramo

i più letti

Mafia, imprenditori, politici: preoccupa l’«area grigia». A Cerignola diversi gli affari criminali

Spietata, violenta, omertosa (pentiti zero, o quasi), in evoluzione e in espansione emulando i moduli organizzativi della ‘ndrangheta calabrese;...

Scioglimento del Comune di Cerignola, via il segretario generale Monica Claudione

Mansione di segretario comunale momentaneamente vacante nel Comune di Cerignola: ciò per effetto della mancata conferma e conseguente sospensione in...

Furti di pc e tablet nelle scuole di tre regioni: arrestati due uomini di Cerignola

Sono 14 i furti commessi (per un totale di 520 tra pc e tablet e per un valore complessivo...

Staziona ancora nell’ombra la questione delle notifiche degli avvisi di accertamento per il pagamento degli importi relativi ai Tributi TARSU ed ICI dell’anno di imposta 2010, imposta che dal 2008 non è più dovuta sulla prima casa. Già diversi giorni fa il gruppo consiliare Sgarro Sindaco aveva posto attenzione alla questione, ad oggi non considerata dall’amministrazione, ritenuta dagli arancioni «spreco di denaro pubblico per le tante lettere raccomandate inviate inutilmente».

«Questo errore – spiega il consigliere Anna Maria Mirra in una nota stampa – ha generato nell’immediato, e continua a generare, numerosi disagi a tanti contribuenti costretti a rivolgersi a professionisti o ad affrontare lunghissime file davanti agli uffici preposti per ottenere le dovute informazioni e indicazioni in merito».

La stessa Mirra ha pertanto provveduto a presentare una interrogazione indirizzata all’assessore al ramo per «meglio conoscere e comprendere le modalità con le quali sono stati calcolati gli importi relativi al pagamento dell’ICI, se e come sia avvenuta una preventiva verifica della posizione debitoria del contribuente, se e come l’amministrazione intenda intervenire in ordine all’errore commesso, se in occasione di questa pioggia di richieste di pagamento si sia provveduto alla previsione di potenziamento o di una diversa organizzazione dell’ufficio preposto, sito nella sede dell’ex Tribunale, se attualmente esiste già una programmazione in merito alle verifiche di accertamento dei tributi per gli anni 2011-2015, la somma complessiva degli accertamenti inviati e le modalità di imputazione nel bilancio di previsione».

A margine della risposta inoltre la Mirra chiede «nell’interesse di tutti, un intervento risolutivo da parte dell’amministrazione che, quando vuole, sa essere celere ed efficiente, spesso senza badare a spese».

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

In auto con patente revocata da 20 anni e con 3kg di marijuana a casa: arrestato 52enne a Cerignola

Non allenta la “morsa” dei controlli straordinari del territorio da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia in...

Sabato 25 gennaio presentazione del libro “Push you away” della cerignolana Veronica Cellamaro

“Perchè la vita non è una somma di eventi, ma la storia delle nostre risposte a quello che il caso ci pone davanti”. Veronica...

Domenica 26 gennaio evento XC e cicloescursione “Capacciotti”

Doppio evento ciclistico a Cerignola, domenica 26 gennaio: le società ofantine Bike3 Asd e Cicogna Asd organizzano la 1^ Xc "Capacciotti", valida come quarta...

Agricoltura, pensioni da 513 euro. Cia Capitanata: “Uno scandalo”

“Una vita di lavoro in agricoltura non può valere la miseria di 513 euro mensili di assegno pensionistico”. Sono di Matteo Valentino, presidente ANP...

Prende tempo il Tribunale: “decide di non decidere” sulle incandidabilità di Metta e Bufano

Prende tempo il Tribunale Civile di Foggia che “decide di non decidere”. All’udienza fissata per oggi circa l’incandidabilità di Franco Metta e Tommaso Bufano,...