lunedì, 24 Febbraio - 02:57
Sportweb
pub_728_90

#politicamentescorretto7 | Unioni civili: #dietrofront del Movimento 5 Stelle (crociate)

i più letti

Baresi e leccesi: scontro tra tifoserie sulla A16 all’altezza di Cerignola

In tarda mattinata, lungo l’autostrada A16 Canosa-Napoli, si è registrato uno scontro tra tifoserie. Al km 154 alcuni tifosi del...

Coronavirus, task force in Puglia. Oltre 130 casi in Italia, Casa Sollievo chiude alle visite

Sul fronte Coronavirus anche la Puglia corre ai ripari e annuncia una nuova riunione della task force regionale ad inizio...

Fermato con 50 grammi di cocaina sulla ss 89: scatta l’arresto per un 25enne di Cerignola

Il robusto servizio dell’altro ieri, svolto tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, finalizzato a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti...

“Libertà di coscienza!”. Con queste parole Grillo spiazza militanti, elettori e parlamentari del suo Movimento 5 Stelle, sbarrando la strada all’approvazione del Dl Cirinnà sulle Unioni civili.

#dietrofront è l’hastag che gli attivisti 5stelle stanno facendo circolare per dire no all’ultima uscita solitaria del comico genovese.

Mentre dall’Europa sul tema arriva un nuovo monito al nostro Paese: “La norma sulle unioni civili e le adozioni l’Italia non sta creando nuovi diritti, ma semplicemente sta eliminando la discriminazione basata sull’orientamento sessuale” e un giorno dopo la minaccia, neanche tanto velata, di abbandono della maggioranza da parte dell’UDC per voce del suo segretario nazionale Cera, Grillo smentisce se stesso e tutti i suoi parlamentari che sul tema si erano espressi a favore da tempo. Non solo. Così facendo il comico genovese, unico “padrone” del Movimento, mette a serio rischio l’approvazione del DL Cirinnà.

La cosa che desta scalpore, soprattutto tra i “grillini” convinti, e come abbia potuto il comico smentire se stesso mettendo in difficoltà tutto il movimento, rispetto a quanto già dichiarato sul tema in tweet: “L’Italia non ha una legislazione sulle unioni di fatto. È una vergogna che va attribuita al pdmenoelle, al pdl e alla chiesa. #nozzegay.”

Schermata 2016-02-07 alle 16.04.23

Nonostante questo, il #dietrofront arriva nonostante gli attivisti del movimento sul tema si fossero già espressi positivamente in una consultazione online.

Nell’ottobre del 2014, infatti, era stata posta loro una domanda specifica: “Sei favorevole all’introduzione nel nostro ordinamento giuridico delle unioni civili fra persone dello stesso sesso (diritti e doveri della coppia equiparati al matrimonio ma con esclusione della possibilità di adottare figli estranei alla coppia)?

La risposta degli iscritti fu netta: l’84,5% degli iscritti favorevole al quesito.

Per molti iscritti al Movimento che si sono sfogati su internet, la polemica di oggi pone un problema alla base del funzionamento del Movimento stesso: dopo il caso Quarto, il M5S ancora una volta si mostra molto simile a quanto apparentemente criticato e combattuto da tempo, piegando i diritti a logiche politicistiche, verticistiche e strettamente legate a logiche elettorali.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Quattro reti al Sorrento, il Cerignola continua nella rimonta: sognare si può

Con un primo tempo fantastico, il Cerignola supera il Sorrento (4-2), anche se nella ripresa l'Audace concede qualcosina di...

Baresi e leccesi: scontro tra tifoserie sulla A16 all’altezza di Cerignola

In tarda mattinata, lungo l’autostrada A16 Canosa-Napoli, si è registrato uno scontro tra tifoserie. Al km 154 alcuni tifosi del Bari avrebbero aspettato il passaggio...

Coronavirus, task force in Puglia. Oltre 130 casi in Italia, Casa Sollievo chiude alle visite

Sul fronte Coronavirus anche la Puglia corre ai ripari e annuncia una nuova riunione della task force regionale ad inizio settimana. SI intensificano i controlli...

Raffica di controlli e contravvenzioni a Cerignola per automobilisti indisciplinati

Oltre 70 conducenti e 40 veicoli controllati in tre ore ieri mattina a Cerignola e ben 36 contravvenzioni elevate per altrettante infrazioni al Codice...

Fermato con 50 grammi di cocaina sulla ss 89: scatta l’arresto per un 25enne di Cerignola

Il robusto servizio dell’altro ieri, svolto tra Monte Sant’Angelo e Manfredonia, finalizzato a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti e a controllare in maniera...