Pubblicità
Sportweb
pub_728_90

#politicamentescorretto7 | Unioni civili: #dietrofront del Movimento 5 Stelle (crociate)

“Libertà di coscienza!”. Con queste parole Grillo spiazza militanti, elettori e parlamentari del suo Movimento 5 Stelle, sbarrando la strada all’approvazione del Dl Cirinnà sulle Unioni civili.

#dietrofront è l’hastag che gli attivisti 5stelle stanno facendo circolare per dire no all’ultima uscita solitaria del comico genovese.

Mentre dall’Europa sul tema arriva un nuovo monito al nostro Paese: “La norma sulle unioni civili e le adozioni l’Italia non sta creando nuovi diritti, ma semplicemente sta eliminando la discriminazione basata sull’orientamento sessuale” e un giorno dopo la minaccia, neanche tanto velata, di abbandono della maggioranza da parte dell’UDC per voce del suo segretario nazionale Cera, Grillo smentisce se stesso e tutti i suoi parlamentari che sul tema si erano espressi a favore da tempo. Non solo. Così facendo il comico genovese, unico “padrone” del Movimento, mette a serio rischio l’approvazione del DL Cirinnà.

La cosa che desta scalpore, soprattutto tra i “grillini” convinti, e come abbia potuto il comico smentire se stesso mettendo in difficoltà tutto il movimento, rispetto a quanto già dichiarato sul tema in tweet: “L’Italia non ha una legislazione sulle unioni di fatto. È una vergogna che va attribuita al pdmenoelle, al pdl e alla chiesa. #nozzegay.”

Schermata 2016-02-07 alle 16.04.23

Nonostante questo, il #dietrofront arriva nonostante gli attivisti del movimento sul tema si fossero già espressi positivamente in una consultazione online.

Nell’ottobre del 2014, infatti, era stata posta loro una domanda specifica: “Sei favorevole all’introduzione nel nostro ordinamento giuridico delle unioni civili fra persone dello stesso sesso (diritti e doveri della coppia equiparati al matrimonio ma con esclusione della possibilità di adottare figli estranei alla coppia)?

La risposta degli iscritti fu netta: l’84,5% degli iscritti favorevole al quesito.

Per molti iscritti al Movimento che si sono sfogati su internet, la polemica di oggi pone un problema alla base del funzionamento del Movimento stesso: dopo il caso Quarto, il M5S ancora una volta si mostra molto simile a quanto apparentemente criticato e combattuto da tempo, piegando i diritti a logiche politicistiche, verticistiche e strettamente legate a logiche elettorali.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Oggi tre casi di Covid-19 in Puglia, nessuna variazione nella Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata la pena) Sebastian Ganci, 41 anni,...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da Covid 19 ha pesantemente inciso...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia Spagnuolo ha provveduto a nominare nuovi...

Da sei giorni in Puglia non si registrano casi di Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da...