Sportweb
pub_728_90

La contraddizione di Metta sul servizio mensa: “Ladisa, qualità eccellente”

i più letti

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

Polizia arresta giovane cerignolano per tentato furto d’auto

Nella giornata di ieri 8 dicembre u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola,...

Nuovo appuntamento con la Scuola di Formazione Socio Politica “Giorgio La Pira”

Si terrà sabato, 14 dicembre 2019, con inizio alle ore 16, nel Salone “Giovanni Paolo II” della Curia Vescovile...
Vito Balzano
Caporedattore, giornalista. Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale, Istituzionale e Politica. Dottore di Ricerca in Dinamiche Formative ed Educazione alla Politica.

«Qualità eccellente, soddisfazione generale,  numero di pasti somministrati superiore in media a quello dell‘anno precedente». Queste le parole in uno dei passaggi più significativi della nota stampa che il Sindaco Metta ha inoltrato alle Redazioni nella giornata di ieri. Fa sorridere – amaramente – leggere un simile giudizio proprio da chi, non più tardi di un anno fa, parlava da candidato alla guida della città in termini piuttosto diversi: «i nostri bambini mangiano merda», urlava dai palchi riferendosi a Ladisa. 

Quel che più di ogni altro aspetto, però, ha il sapore della beffa è quanto sta accadendo in queste ore. «Il 7 giugno la commissione presieduta dal dirigente dott.ssa Dettori ha aggiudicato il servizio alla Ladisa spa – annuncia Metta -. Due i partecipanti. Uno di questi è stato escluso dalla Commissione per totale carenza di requisiti. Ora si procede con le attività propedeutiche alla aggiudicazione definitiva. 35 giorni dopo la “definitiva“ si stipulerà il contratto tra Amministrazione e Ladisa spa, un colosso mondiale della ristorazione». E solo un anno fa garantiva, diversamente, alle mamme che mai avrebbe riaffidato il servizio a quell’azienda tanto criticata. «Ci ha detto per anni Metta che la Ladisa lì non poteva stare e che i cibi erano rischiosi per la salute dei nostri figli. Ci ha promesso che non avrebbe mai riaffidato a Ladisa» urlavano davanti alle scuole le mamme nel novembre dello scorso anno. Anni di battaglie dai palchi, nei banchi dell’opposizione e davanti alle scuole, sono magicamente scomparsi, volatilizzati.

Cambiare idea non è reato, questo si sa, ma non ottemperare alle promesse fatte in campagna elettorale dovrebbe appartenere a una politica vecchia, alla conduzione autocratica della macchina amministrativa, a una politica partitica e non al civismo nel suo senso più ampio. Evidentemente, ed è sotto gli occhi di tutti, il passaggio dalla politica urlata, a quella parlata, dalla denuncia alla proposta, dalla critica alla costruzione non c’è stato e Cerignola, in questo senso, rappresenta solo uno dei tanti fallimenti italiani dell’ultimo quinquennio, lì dove il civismo e i movimenti, volatili o stellati che siano, hanno preso la guida, sono venuti a galla tutti i limitati in termini strutturali e di competenza della gestione della cosa pubblica.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

LetteraTour, ultimo appuntamento incentrato su J. K. Rowling

Ultimo appuntamento di questo LetteraTour edizione del 2019. E quale modo migliore per concludere, se non quello di dare...

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una lettera giunta presso questa redazione...

Anziani e battaglieri, per i pensionati di Foggia un 2020 di nuove lotte

“I pensionati foggiani guardano al futuro, certo, e lo costruiscono ogni giorno nelle famiglie in cui rivestono un ruolo importante, talvolta fondamentale per le...

“Un libro per tutti”, antologia delle poesie finaliste alle edizioni del Premio Zingarelli

L’Associazione Artistico-Culturale “Motus” in collaborazione con l’Associazione LiberaMente Aps Circolo di Cerignola, in occasione del bando per la XII edizione del Premio Letterario Nazionale...

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un Mc Drive attrae parecchio e...