pub_728_90
Sportweb

Aggressione al Pronto Soccorso di Cerignola: ferma condanna di Piazzolla

i più letti

Scende dalla macchina e viene gambizzato. Vittima un 44enne demolitore di Cerignola

E’ rimasto ferito nella mattinata di ieri un 44enne del posto, raggiunto da un colpo di pistola al polpaccio....

Cerignola, tre arresti dei Carabinieri: eseguiti provvedimenti restrittivi per condanne da scontare

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti...

Nascondeva cocaina fra le cassette della frutta, ai domiciliari 33enne di Cerignola

Nella giornata di ieri 24 gennaio u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola...

Il Direttore Generale della ASL Foggia, Vito Piazzolla, esprime solidarietà, a nome di tutta l’Azienda Sanitaria Locale, al dott. Luigi Zoppo e alla infermiera Antonella De Vito, vittime di aggressione mentre erano in servizio presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Tatarella” di Cerignola.

Una violenza – ha detto Piazzolla – che non trova alcuna giustificazione plausibile, ma solo una ferma condanna”.

Il primo episodio ieri pomeriggio quando, durante lo svolgimento delle sue mansioni, il dottor Zoppo è stato aggredito, verbalmente e fisicamente, da una donna che pretendeva assistenza immediata per la propria figlia, indipendentemente dalle attività già in atto verso altri utenti.

Sono in corso accertamenti sulla dinamica dei fatti. La Direzione Medica di Presidio ha chiesto a tutto il personale che ha assistito all’aggressione di fornire una relazione dettagliata.

Il secondo episodio questa mattina. Solo l’arrivo delle forze dell’ordine ha scongiurato che l’aggressione verbale alla infermiera De Vito avesse conseguenze peggiori.

Ci troviamo di fronte all’ennesimo – ha concluso Piazzolla – inaccettabile atto di prevaricazione ai danni di personale sanitario, chiamato a svolgere una delicata funzione al servizio della tutela della salute. Queste aggressioni devono indignare, ma non fermare l’attività di tutto il personale che, quotidianamente, esercita le proprie funzioni per il bene della comunità. Invito tutti, pertanto, ad andare avanti con lo stesso zelo in modo da continuare ad assicurare ai cittadini l’inviolabile diritto alla salute”.

La Direzione Strategica ha garantito che l’Azienda fornirà tutte le tutele legali e si costituirà parte civile nell’eventuale procedimento a carico degli aggressori.

La Direzione convocherà, inoltre, un tavolo inter istituzionale con le forze dell’ordine per stabilire strategie comuni, volte a garantire l’incolumità degli operatori che svolgono le proprie mansioni in una realtà così complessa come quella del sistema dell’emergenza-urgenza.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Dopo lo scioglimento per mafia, Rino Pezzano vuole candidarsi alla regione

Dopo lo scioglimento e il successivo commissariamento per infiltrazioni mafiose è partita - già da diversi mesi - la...

Gli studenti del Pavoncelli dei corsi Meccanica e Moda rientrati dalla formazione in Emilia Romagna

E’ terminata la formazione in alternanza scuola lavoro nell’ambito del progetto Pon “A tutta Meccanica” e “Creando s’impara” per gli studenti del Pavoncelli, dopo...

Il big match in due puntate va a Melendugno, Pallavolo Cerignola sconfitta 3-1

Termina con la vittoria per 3-1 della New Optics Melendugno l’attesa sfida valevole per la 13° e ultima giornata del girone di andata del...

“Storie da tè”, serata nel segno del crime con Romano De Marco

Si è rivolto agli appassionati del genere crime il primo appuntamento del 2020 delle “Storie da tè”, il ciclo di incontri letterari ospitato da...

Cerignola, tre arresti dei Carabinieri: eseguiti provvedimenti restrittivi per condanne da scontare

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti di altrettante persone, per reati...