More

    HomeEvidenzaAffidamento a privati di Velostazione e aree verdi in via Tiro a...

    Affidamento a privati di Velostazione e aree verdi in via Tiro a Segno

    Pubblicato il

    Il recupero delle aree verdi e delle strutture, secondo l’indirizzo politico dell’Amministrazione Metta, deve essere demandato a privati, alleggerendo le spese per il Comune da un lato, ma rendendo di fatto per alcuni anni tali aree pubbliche di proprietà degli assegnatari, quindi private.

    A tal proposito, a quanto già fatto negli scorsi mesi si aggiunge la «manifestazione di interesse per l’affidamento a privati della struttura della velostazione e dell’area a verde annessa» come da Determina Dirigenziale 1061/72 del 2 dicembre 2016.

    Un atto che trova la sua genesi nella deliberazione di Giunta Comunale n. 190 del 14/07/2016, con cui si dava indirizzo per predisporre una manifestazione di interesse, e successiva modifica n. 306 del 25/11/2016, nella quale la variazione interessava solo la «durata dell’affidamento da tre a cinque anni, rinnovabili, al fine di consentire l’ammortamento delle spese che il soggetto aggiudicatario andrà a sostenere per gli interventi obbligatori».

    Un atto con cui si concedono 4200 Mq in cui insiste una valostazione con possibilità di «ampliare la struttura esistente, destinandola a “centro sportivo”»; criterio di selezione delle offerte sarà «il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 95 D. Lgs. 18 aprile 2016, n. 50».

    Ma non si tratta dell’unico provvedimento. Infatti nello stesso giorno, 2.12.2016, con determina dirigenziale 1062/191, si procede ad un «Avviso per l’affidamento di area a verde in via Tiro a Segno con installazione chiosco». Si tratta di 2515 Mq circa, per i quali «rilevato che non sono previsti impegni di spesa» vi sarà «la possibilità di far installare allo stesso privato aggiudicatario una struttura tipo chiosco, nell’area meglio sotto specificata, dalla quale possa trarre un beneficio economico, che vada ad ammortizzare le spese di manutenzione dell’area citata». Il tutto per cinque anni, con «il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa».

    6 COMMENTS

    1. BUONA IDEA!!!! METTIAMO SINDACO E GIUNTA PRIVATE, COSI L’OPERA E’ COMPLETA!!!!!