More

    HomeSportCalcioBitonto-Audace Cerignola, a voi la scena: in palio il primato

    Bitonto-Audace Cerignola, a voi la scena: in palio il primato

    Nell'unico turno infrasettimanale di Eccellenza, il big match fra la capolista ed i gialloblu a ruota

    Pubblicato il

    Grandissima attesa per l’incontro di cartello della 14ma e penultima giornata d’andata del campionato di Eccellenza: di fronte Bitonto ed Audace Cerignola, ovvero la prima contro la seconda della graduatoria. Le due squadre sono distanziate di due punti (32 per i baresi, 30 per gli ofantini) e promettono spettacolo in un match che non sarà certo decisivo, ma molto importante per il prosieguo dei rispettivi cammini. La formazione di Francesco Farina arriva all’appuntamento nel migliore dei modi, avendo rifilato un poker alla Molfetta Sportiva domenica scorsa e con le note liete del già importante apporto dei nuovi acquisti in questa finestra dicembrina di mercato. Di Rito e Loiodice già a segno e già decisivi, per un gruppo che costantemente ogni giorno lavora per riuscire a centrare il suo obiettivo dichiarato: contro i biancorossi un successo arrivato anche con largo scarto, così come chiesto dal tecnico senza sprecare oltremodo sottoporta. Da quando il mister casertano siede sulla panchina delle “cicogne”, otto risultati utili consecutivi ed una quadratura di gioco e di intensità sempre maggiori: aspettando la sosta natalizia, nella quale l’Audace voluta da Farina prenderà definitivamente la forma da lui immaginata, un bottino davvero niente male al momento. Sospinto da una quantità di tifosi elevatissima, in ragione anche della giornata festiva e dai tre pullman messi a disposizione dell’Amministrazione comunale, il Cerignola proverà a compiere una impresa che possa fare da svolta al torneo. Riguardo agli undici titolari, Farina dovrebbe affidarsi all’esperienza che questo tipo di incontri comporta: dentro Martinez, in rampa di lancio Naglieri ed attacco confermato con Loiodice-Di Rito-Morra.

    Se gli addetti ai lavori consideravano il Bitonto come una delle sicure protagoniste, forse in pochi si aspettavano che la compagine di De Candia potesse guardare tutti dall’alto. Invece i neroverdi si stanno rivelando un team davvero ostico e con cui fare i conti fino alla fine: in serie utile da dodici gare, secondo miglior attacco (28 reti) e difesa meno perforata della categoria (appena cinque reti al passivo). A parte la scoppola all’esordio con l’Altamura, il Bitonto non ha mai perso ed ha raccolto la palla in fondo alla propria porta in altre due sole circostanze: in casa poi solamente il Casarano in seguito è riuscito a portare via un pareggio. Un organico composto da elementi esperti e che conoscono a menadito l’Eccellenza: da pochi giorni sono arrivati Camasta dal Vieste in difesa e Lorusso dal Barletta a metà campo. Gli elementi cardine sono gli ex De Santis -autentico manovratore in mediana- e Zotti, cannoniere principe del torneo con nove centri. Un reparto avanzato che può contare anche su Manzari, Terrone, Turitto ed Albrizio: lussi con qualità da vendere ed una partecipazione anche in ripiegamento difensivo che tanto sta pagando per i baresi.

    Ultimo precedente fra le due squadre che risale alla Promozione 2001/2002, calcio d’inizio allo stadio “Città degli Ulivi” alle ore 14.30. Il direttore di gara designato proverrà dalla sezione di Genova e sarà il sig.Lingamoorthy, italiano originario dello Sri Lanka. Un match attesissimo che sicuramente sarà pieno di emozioni, in campo e sugli spalti.