More

    HomeSportAltri SportDomani al Palazzetto dello Sport una tappa della Coppa Italia di Muay...

    Domani al Palazzetto dello Sport una tappa della Coppa Italia di Muay Thai

    Pubblicato il

    Una nuova proposta sportiva, ad alta energia, raggiungerà il grande pubblico domenica 11 dicembre presso il Palazzetto dello Sport di Cerignola. Un’intera giornata -dalle 8 alle 23- dedicata ad un evento d’eccezione: lo svolgimento di una delle tappe di Coppa Italia di Muay Thai, antica tecnica di lotta thailandese, organizzata dal maestro Merafina Riccardo, dell’A.S.D. “CHOK DEE” di Cerignola. Il maestro Merafina è 12° Khan di Muay Thai ed in qualità di responsabile WKF (World Kichboxing Federation) della provincia di Foggia, ha il merito di aver voluto ed organizzato, con la federazione, la Coppa Italia, con varie discipline di Light e Contact Pieno.

    Negli anni la Muay Thai si è evoluta verso la dimensione sportiva, giungendo oggi a noi come una disciplina completa, senza perdere le sue caratteristiche antiche, i suoi riti, dai significati sociali e religiosi, arricchendosi però dell’aspetto ludico. Oggi la Muay Thai è considerata uno sport a tutti gli effetti ed è, tra gli sport da combattimento, la specialità più dura ed impegnativa. L’intensa preparazione atletica è tra le più rigorose e sfiancanti. L’attività risulta completa sia dal punto di vista della preparazione fisica, sia per la preparazione mentale che sottende il percorso atletico e che gioca un ruolo determinante negli incontri a contatto pieno.
    Di grande suggestione è la fase che precede il combattimento. In questi attimi, il combattente deve trovare la concentrazione, la tranquillità e il favore degli spiriti benigni (mantenendo la radice originaria di questo sport) per far sì che l’incontro abbia un buon esito. Tutto questo si verifica con lo svolgimento di rituali pre-combattimento che testimoniano la grande disciplina degli atleti praticanti, giacchè il corpo nulla può senza la mente e senza la parte spirituale dell’essere umano. In ogni caso lo spirito di chi pratica la MuayThai è quello di “colui che non si arrende davanti alle avversità e che con coraggio e determinazione domina gli eventi” .

    Centinaia gli atleti che hanno dato l’adesione alla tappa di Cerignola, provenienti da tutta Italia. Numerosi quelli che vantano titoli mondiali e nazionali, la cui presenza qualifica ancor più il valore della manifestazione. In serata il “Gran Galà della Muay Thai” vedrà lo svolgimento di 13 match dedicati ai campioni, in cui gli atleti professionistici “pro” si contenderanno 6 titoli della disciplina. Al termine degli incontri i Giudici federali della WKF Italia selezioneranno l’atleta che parteciperà al MAX MUAY THAI in Thailandia.