More

    HomeNotizieCronacaNuovo maxi sequestro di marijuana, arrestato un uomo di nazionalità rumena

    Nuovo maxi sequestro di marijuana, arrestato un uomo di nazionalità rumena

    Sette quintali e mezzo di sostanza stupefacente, che avrebbero consentito di ricavare 70000 dosi

    Pubblicato il

    I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Cerignola, all’esito di una serrata attività di indagine conseguente ad attività informativa di iniziativa, hanno tratto in arresto in flagranza di reato FASOLICA Sandu, classe ’70, di nazionalità rumena, per coltivazione di sostanze stupefacenti del tipo marijuana. I militari operanti, nel corso di una accurata perlustrazione delle impervie e quasi inaccessibili zone a ridosso dell’argine del fiume Ofanto, tutte di proprietà demaniale, giunti in località Crocifisso di Loconia, si imbattevano in una curata ed ordinata piantagione di marijuana occultata alla perfezione tra la fittissima e rigogliosa vegetazione spontanea. Allo scopo di accertare la materiale disponibilità della medesima, i Carabinieri cominciavano un attento servizio di appostamento ed osservazione sino a quando giungeva il FASOLICA che, dapprima irrorava d‘acqua alcune piante con un annaffiatoio manuale, poi si dirigeva sull’argine del fiume ove azionava una motopompa che dava avvio ad un sofisticato sistema di irrigazione della piantagione. A quel punto i Carabinieri intervenivano e, nonostante un tentativo di fuga tra la fitta vegetazione, il rumeno veniva bloccato.

    Il FASOLICA, dunque, è stato arrestato per produzione di sostanze stupefacenti, con l’aggravante dell’ingente quantitativo, ed associato presso la casa circondariale di Trani a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, ove è rimasto ristretto anche a seguito della convalida dell’arresto. La piantagione scoperta è risultata composta da 171 piante di un’altezza media di 3 metri, per un peso complessivo di 7,5 quintali circa di cannabis sativa. Le piante sono state tutte estirpate e sottoposte a sequestro. Le analisi del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti dei Carabinieri di Foggia hanno permesso di stabilire che da quanto sottoposto a sequestro era possibile ricavare oltre 70.000 dosi di droga.

    Questo slideshow richiede JavaScript.

    1 COMMENT

    Comments are closed.

    Ultimora

    Letture in Villa, torna il “Bic Nic” della Biblioteca di Comunità a Cerignola

    La biblioteca di comunità di Cerignola è lieta di annunciare il ritorno dell'iniziativa estiva...

    Cerignola si tinge d’azzurro con “Italia in Piazza”

    Il Comune di Cerignola organizza "Italia in Piazza”: tre serate dedicate alla visione comunitaria...

    I Vescovi di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7: «C’è bisogno di speranza, siate audaci»

    I Vescovi della Chiesa Cattolica di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7,...

    Francesco Sgarbi resta sulla panchina della Pallavolo Cerignola

    La Mandwinery Pallavolo Cerignola ssd arl è lieta di annunciare il rinnovo di Francesco...

    L’Aps ‘Sud Music’ e l’Istituto “Di Vittorio-Padre Pio” in campo insieme per il progetto “Musicando”

    «Un progetto che, attraverso il ‘fare musica insieme’, intende promuovere e favorire tra i...

    Juan Ignacio Iliev ha vinto il terzo Open Fmishop di tennis allo Sporting Club di Cerignola

    Si è concluso il Terzo Open Fmishop presso lo Sporting Club di Cerignola: nove...

    Altro su lanotiziaweb.it

    Letture in Villa, torna il “Bic Nic” della Biblioteca di Comunità a Cerignola

    La biblioteca di comunità di Cerignola è lieta di annunciare il ritorno dell'iniziativa estiva...

    Cerignola si tinge d’azzurro con “Italia in Piazza”

    Il Comune di Cerignola organizza "Italia in Piazza”: tre serate dedicate alla visione comunitaria...

    I Vescovi di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7: «C’è bisogno di speranza, siate audaci»

    I Vescovi della Chiesa Cattolica di Puglia scrivono ai Capi di Stato del G7,...