Sportweb
Pubblicità
pub_728_90

Il prezioso lavoro del centro sociale “Don Antonio Palladino”: viaggio nel rione Gran Sasso | FOTO

Gli abitanti del rione Gran Sasso, a Cerignola, combattono ormai da anni una guerra contro il loro stesso territorio: si combatte per scrollarsi di dosso l’infamante epiteto di “Fuerte Apache” e l’onta di dover essere, un giorno si e l’altro pure, sotto i riflettori dei media locali e nazionali per blitz anti-droga e assalti a pullman o porta valori.

C’è tanta voglia di dimostrare che il territorio non è solo questo, ma anche realtà belle e concrete. Un prezioso alleato di questa gente è il centro sociale “Don Antonio Palladino”, situato proprio nel cuore del rione Gran Sasso, che dal 1997 svolge attività di supporto civile e culturale per tutto il territorio.

La storia di questo centro sociale, tuttavia, ha inizio nel 1992 quando l’allora direttore della Caritas don Giacomo Cirulli avviò una missione di evangelizzazione e supporto civile per il territorio, sino ad allora completamente abbandonato a se stesso e privo di qualsiasi struttura.

Dopo cinque anni di intensa e difficile attività di strada, lo stesso don Giacomo Cirulli ha promosso la creazione di una cooperativa sociale – “Di Benedetto” –  che proseguisse quest’opera nel quartiere.

Nel 1997, viene aperto, grazie anche all’impegno e all’interesse dell’allora sindaco di Cerignola Salvatore Tatarella, in un ex-asilo occupato abusivamente, un centro di aggregazione giovanile affiancato da un campo di calcetto affidato alla Caritas e, dal 1998, alla cooperativa “Nuova Alba”.

L’azione e la presenza del centro sociale è stata tra l’altro determinante anche per la nascita della parrocchia dello Spirito Santo e il finanziamento del contratto di quartiere che ha permesso la costruzione di nuovi edifici in via Giovanni Falcone e la ristrutturazione di edifici già esistenti in via Gran Sasso.

Giuseppe Russo, responsabile del centro, ci ha guidato all’interno della struttura, ampiamente fornita di spazi di svago e studio dedicati ai ragazzi, come il sopracitato campo di calcetto e uno di mini-basket e mini-volley, una sala computer – dove si svolgono corsi di informatica base – , e anche un bar, una mensa e una cucina, adoperata per piccoli corsi di cucina e durante la festa di quartiere.

«La finalità principale di questo centro – ci spiega Giuseppe Russo  è quella di prevenzione e recupero della devianza minorile, perseguita attraverso il recupero scolastico e attività teatrali, manipolative, ludiche e sportive con le quali cerchiamo di educare i ragazzi ai valori del rispetto reciproco, della cultura al posto dei valori che vigevano anno prima, come la legge del più forte ed il non andare a scuola, fenomeno che grazie all’operato del centro sociale ora è stato ridimensionato». 

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Oggi tre casi di Covid-19 in Puglia, nessuna variazione nella Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata la pena) Sebastian Ganci, 41 anni,...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da Covid 19 ha pesantemente inciso...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia Spagnuolo ha provveduto a nominare nuovi...

Da sei giorni in Puglia non si registrano casi di Coronavirus

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi giovedì...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Non si ferma all’alt dei carabinieri con patente revocata: arrestato a Cerignola un sorvegliato speciale

Alcuni giorni fa, i militari della Stazione Carabinieri di Cerignola, nel corso di un servizio di controllo del territorio...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata...

La presidenza del Rotary Club Cerignola per l’anno 2020/21 è passata al dott. Francesco di Biase

Sabato 27 giugno, il Rotary Club Cerignola ha festeggiato il Passaggio del Martelletto, cerimonia che segna il passaggio di...