lunedì, 17 Febbraio - 02:18
Sportweb
pub_728_90

Controlli a Cerignola e Trinitapoli: due arresti ai domiciliari per evasione

i più letti

“Alessia e Livia, vi ricordate della vostra mamma?”: l’appello social per le gemelline Schepp scomparse nel 2011

Quattromila condivisioni, centinaia di commenti. Le gemelline Schepp non sono state dimenticate, e non soltanto dalla loro mamma Irina...

Lancia scooter contro i carabinieri per evitare controllo: arrestato 32enne di Cerignola

È il secondo arresto dello stesso tipo in pochi giorni. Ancora una volta, a Cerignola, un motociclista non ha...

Rodriguez per l’impresa, il Cerignola sbanca Bitonto e può sperare ancora

E' un gol di Samon Reider Rodriguez a regalare all'Audace Cerignola una vera e propria impresa, col colpaccio ai...

Il bilancio di un servizio di controllo del territorio effettuato nei giorni scorsi nei comuni di Cerignola e Trinitapoli è di due arresti, in entrambi i casi per evasione. Il primo a finire in manette è stato DITA FLORIN IONUT, cl. ’90, pregiudicato di origine rumene, sottoposto agli arresti domiciliari per rapina poiché, poco più di un mese fa, sorpreso dai Carabinieri mentre stava asportando degli attrezzi agricoli, li aveva aggrediti, insieme ad un complice, per guadagnarsi la fuga. Questa volta i militari della Stazione di Trinitapoli, durante un controllo ai soggetti sottoposti ad obblighi, lo hanno sorpreso all’esterno della propria abitazione. Per tale ragione il Dita è stato nuovamente arrestato e nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari.

A Cerignola, invece, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno arrestato DILEO GIOVANNI, cl. ’70, pregiudicato cerignolano. Anch’egli, sottoposto ai domiciliari per rapina, è stato sorpreso dai Carabinieri all’esterno della propria abitazione, dove ha vanamente tentato di rientrare nella speranza che i militari non lo avessero notato. Anche lui è stato risottoposto agli arresti domiciliari.

Nel corso della nottata, poi, ancora gli uomini dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà due pregiudicati, uno di Cerignola e l’altro di Barletta. Il primo, sprovvisto di patente, è stato sorpreso alla guida di un’auto. Sperando di riuscire a prendersi gioco dei militari, ha mostrato agli stessi una patente di nazionalità albanese, però palesemente contraffatta. Inoltre, nella propria autovettura i militari gli hanno trovato un pugnale, che è stato sottoposto a sequestro penale. A Trinitapoli, invece, sempre i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno deferito in stato di libertà un barlettano sorpreso alla guida con un tasso alcolemico pari a 1,03 g/l, superiore quindi al limite consentito. Allo stesso è stata anche ritirata la patente.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

A Foggia c’è una sede Dia. «E adesso più denunce»

La Puglia ha la terza sede della Dia, la direzione investigativa antimafia, da ieri operativa a Foggia dopo quelle...

Rodriguez per l’impresa, il Cerignola sbanca Bitonto e può sperare ancora

E' un gol di Samon Reider Rodriguez a regalare all'Audace Cerignola una vera e propria impresa, col colpaccio ai danni del Bitonto: vittoria più...

Torna al successo la Brio Lingerie Pallavolo Cerignola, battuta 3-1 Tuglie

Torna a vincere il sestetto fucsia della Brio Lingerie Pallavolo Cerignola che, nella sfida di ieri sera contro la Talion Volley Tuglie davanti al...

Martedì 18 febbraio workshop tematico all’Itc “Dante Alighieri” di Cerignola

"Recupero e valorizzazione del patrimonio frutticolo locale": è il tema del workshop tematico che si terrà martedì 18 febbraio a partire dalle ore 16...

Domani a Cerignola la Giornata provinciale del Ringraziamento di Coldiretti

Si celebra domani domenica 16 febbraio 2020, a Cerignola, in provincia di Foggia, la Giornata provinciale del Ringraziamento, la tradizionale ricorrenza che dal 1951...