pub_728_90
Sportweb

Termina la stagione dell’Olimpica Ecodaunia, Nardò alle semifinali playoff

Stagione travagliata per i gialloblu, i quali hanno avuto il merito di non aver mai mollato nei momenti difficili

i più letti

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una...

Il vescovo Luigi Renna inaugura il nuovo oratorio “Santa Scorese e Carlo Acutis” ad Orta Nova

“Quali scelte vanno fatte? Anzitutto potenziare gli oratori, con una progettualità che sarà seguita e guidata dal Servizio Diocesano...
Mimmo Sienahttp://www.facebook.com
Classe 1972, responsabile della gestione e realizzazione dei giornali radio, responsabile della redazione sportiva, amo lo sport, collaboratore de lanotiziaweb.it per gli altri sport ed i principali eventi cittadini.

Si è chiusa la stagione 2016/17 per l’Olimpica Ecodaunia: i gialloblu di Giovanni Gesmundo sono stati sconfitti nella seconda partita dei quarti di finale playoff regionali per 60-102 dal Pasca Nardò, che chiude la serie sul 2-0 e passa in semifinale. L’inizio è favorevole ai neretini, ma i padroni di casa con il trio Morresi-Alvisi-Malpede nel primo quarto rimangono nella scia dei quotati avversari, arrivando fino a -1 (16-17): la chiusura della frazione è con un distacco di 8 punti, 20-28. Dal secondo periodo in poi, gli ospiti prendono il largo certificando la loro vittoria anche senza l’impiego degli stranieri. Gli ofantini, confortati dagli applausi della tifoseria, terminano una stagione segnata da infortuni e varie vicissitudini che hanno cambiato gli originari obiettivi di partenza. Merito a Giovanni Gesmundo, che ha saputo tenere unito un gruppo composto da uomini tenaci e che ci hanno messo il cuore, lottando sul campo per raggiungere i playoff per il secondo anno consecutivo, dopo aver conquistato la salvezza. Non va dimenticato anche il prezioso apporto della tifoseria, che ha macinato tanti chilometri in giro per la Puglia, sostenendo i propri beniamini con un tifo sano e festoso. E’ ancora presto per sapere chi resterà, di sicuro si parte dai giovani per porre le basi per una prossima annata con più sorrisi e meno amarezze. In semifinale si qualificano anche Ostuni e Mola, mentre Manfredonia andrà alla “bella” contro Francavilla, vittoriosa in casa dopo che i sipontini avevano vinto gara 1.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Ares Flv e Pallavolo Cerignola in casa, rispettivamente contro Chieti e Fasano

Nel weekend impegni casalinghi per Ares Flv Cerignola e Pallavolo Cerignola nei rispettivi tornei di appartenenza di volley: in...

Una sfilata di moda ha celebrato il decimo anniversario dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo. Attraverso una serie...

“Per incontrare ogni uomo”: il Natale del vescovo Luigi Renna con la Città di Cerignola

Anche quest’anno è denso di impegni, per il vescovo Luigi Renna, il periodo di preparazione alla solenne celebrazione della notte del 24 dicembre quando,...

Un Presepe che racconta il lutto dell’umanità. A Palazzo Dogana il manufatto del Liceo Artistico di Cerignola

Un'opera che fa pensare e riflettere su quello che sta accadendo dall'altra parte del Mediterraneo. Si tratta del "presepe nero" del Liceo Artistico "Zingarelli...

Foggia, una pensione su 5 è sbagliata. Cia Capitanata: “Occhio all’errore”

Una pensione su 5 è “sbagliata”: il 20% delle pensioni attualmente erogate potrebbero essere state calcolate su parametri errati. E’ quello che ha scoperto...