giovedì, 20 Febbraio - 21:19
Sportweb
pub_728_90

Controlli del territorio, quattro arresti dei carabinieri di Cerignola

i più letti

Tragedia in zona Convento. Si lancia nel vuoto e muore

E' accaduto in pieno centro, in zona Convento, nella mattinata di oggi. Una donna si è lanciata nel vuoto...

Vessazioni e minacce alla madre per acquistare droga, i carabinieri arrestano 34enne di Cerignola

I carabinieri di Cerignola hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale...

Sequestrata dalla Polizia autodemolizione con numerosissimi componenti di mezzi pesanti rubati

Scoperta centrale di riciclaggio di automezzi pesanti a Cerignola. La Polizia di Stato controlla una ditta di autodemolizioni e...

E’ di quattro persone arrestate il bilancio di una serie di controlli dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola a Cerignola stessa, Trinitapoli e Stornara. Il primo a finire in manette, a Stornara, è stato PILONE PASQUALE, cl. ’66, pregiudicato foggiano. I militari della locale Stazione Carabinieri, durante un servizio finalizzato alla ricerca di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, lo hanno rintracciato nella sua nuova abitazione di Foggia, dove si era recentemente trasferito, e gli hanno notificato un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Foggia, accompagnandolo quindi presso la Casa Circondariale del capoluogo dauno, dove dovrà scontare la pena di 2 anni e 10 mesi per una rapina commessa a Foggia nel 2004.

Sempre a Stornara, i militari della locale Stazione hanno poi tratto in arresto SASSO GIOVANNI, cl. ’70, già sorpreso a rubare energia elettrica, per mezzo di un allaccio abusivo, per un valore totale stimato in 30.000 Euro circa. Lo stesso, su disposizione del P.M. di turno, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio.

A Trinitapoli, invece, i militari della locale Stazione hanno arrestato CARBONE LEONARDO, cl. ’39, pregiudicato del posto. Lo stesso, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Foggia, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, dove dovrà scontare la pena di 4 mesi di reclusione per un furto commesso a Trinitapoli nel 2013. Lo stesso Carbone, già nel pomeriggio del medesimo giorno, è stato poi nuovamente tratto in arresto per il reato di evasione. Infatti, sempre gli stessi militari, durante il normale servizio perlustrativo, lo hanno sorpreso all’esterno della propria abitazione. Il Carbone, su disposizione del P.M. di turno, è stato quindi risottoposto alla stessa misura.

A Cerignola, invece, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM hanno tratto in arresto DIBENEDETTO ANTONIO, cl. ’70, pregiudicato cerignolano. Lo stesso, che nei mesi scorsi era già stato arrestato in flagranza mentre forzava dei garage condominiali, e quindi sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Cerignola, con la prescrizione di non allontanarsi dalla propria abitazione in orario notturno, è stato sorpreso dai militari operanti, in più occasioni, all’esterno della propria abitazione nel cuore della notte. Il Giudice competente, quindi, a seguito delle segnalazioni del Comando dell’Arma e della conseguente richiesta di aggravamento della misura avanzata dalla Procura di Foggia, ha disposto, per il Dibenedetto la sottoposizione agli arresti domiciliari.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Intimidazione a dirigente comunale, la ferma condanna della Chiesa di Cerignola

In una nota congiunta, Mons. Luigi Renna (Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano) e don Pasquale Cotugno (Vicario Foraneo di Cerignola)...

Cerignola, nelle campagne i carabinieri rinvengono armi, munizioni e droga

Un’altra robusta attività di controlli e rastrellamenti ha consentito ai carabinieri di Cerignola di rinvenire e sequestrare armi, munizioni, stupefacenti e vario materiale tipicamente...

Proiettile dietro la porta. Nel mirino un dirigente comunale

Un proiettile in Comune, posizionato dietro la porta di uno dei dirigenti. Si tratta di Michele Prencipe, dirigente ai Lavori Pubblici. Sarebbe infatti stato...

Sanità, Dattoli e Piazzolla indagati per gli appalti ai Riuniti

L’ipotesi è che quattro appalti milionari della sanità siano stati truccati per favorire due professionisti e altrettante imprese. Il sospetto è che questo sia...

Caporalato, Coldiretti Puglia: si paga più la bottiglia del pomodoro in essa contenuto

Quando si acquista una passata al supermercato costa più la bottiglia che il pomodoro contenuto. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti diffusa...