Pubblicità
Sportweb
pub_728_90

Ecco come si voterà con il Rosatellum Bis (se passerà al Senato)

Ha ottenuto il prima ok alla Camera, il Rosatellum bis, con 375 voti favorevoli e 215 contrari, superando anche il rischio dei franchi tiratori nelle votazioni a scrutinio segreto.  Ora la legge passa al Senato per l’approvazione definitiva.

Ma cosa prevede questa legge? Il Rosatellum Bis prevede un sistema elettorale misto, con il 36% dei seggi assegnati con il modello maggioritario e il 64% con quello proporzionale. Il maggioritario prevede che 231 seggi alla Camera e 116 seggi al Senato vengano assegnati tramite i collegi uninominali, nei quali vince il candidato che ha ricevuto più voti. Gli altri seggi vengono assegnati con il metodo proporzionale in collegi plurinominali e i listini saranno composti, da 2 a 4 candidati ognuno. Per essere attribuiti valgono i risultati conseguiti a livello nazionale tra le liste (anche coalizzate) che hanno superato la soglia di sbarramento del 3% (10% per le coalizioni).

Cosa si torverà sulla scheda elettorale? Al momento del voto, l’elettore si troverà di fronte una sola scheda con il nome del candidato nel collegio uninominale e sotto i simboli dei partiti della coalizione che lo appoggiano, ognuno accompagnato dai nomi del listino proporzionale del singolo partito. L’elettore sceglierà il candidato uninominale che preferisce e dovrà barrare il simbolo del partito della coalizione che lo appoggia a cui vuole destinare il suo voto proporzionale. Se decide di barrare soltanto il nome del candidato al collegio uninominale, senza scegliere nessuna delle liste che lo appoggiano, il suo voto sarà distribuito in maniera proporzionale a seconda di quanti voti hanno ricevuto le varie liste della coalizione. Non è ammesso il voto disgiunto, cioè votare un candidato al collegio uninominale e una lista diversa da una quelle che lo sostengono. L’elettore quindi avrà un solo voto a disposizione.

La legge è stata proposta dal PD, ed è appoggiata anche da Forza Italia, Lega Nord e dai centristi della maggioranza, come Alleanza Popolare. Non piace invece al Movimento 5 Stelle, a MDP, FDI e Sinistra Italiana-Possibile. Si attende per sapere se la legge passerà anche al senato: in tal caso le urne saranno vicine. Anzi, vicinissime.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
Cala la pasta

Ultim'ora

Scoperta piantagione di cannabis a ridosso del fiume Ofanto: due arresti dei carabinieri

Alcuni giorni fa, i militari della Stazione Carabinieri di Margherita di Savoia, unitamente ai militari della Sezione Operativa della...

Cerignola, i 115 lavoratori di Tekra proclamano sciopero per il 14 luglio

“Oggi abbiamo proclamato lo sciopero dei 115 lavoratori della TEKRA, società alla quale il Comune di Cerignola ha affidato i servizi relativi alla raccolta...

Oggi tre casi di Covid-19 in Puglia, nessuna variazione nella Capitanata

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi venerdì...

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata la pena) Sebastian Ganci, 41 anni,...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da Covid 19 ha pesantemente inciso...

SOSTIENI LANOTIZIAWEB.IT

LANOTIZIAWEB.IT è il tuo quotidiano, quello che leggi gratis da dieci anni. I giornalisti della Redazione in questo particolare periodo (#emergenzaCoronavirus) stanno lavorando giorno e notte per offrire un’informazione precisa, puntuale ed affidabile. Per supportarci oggi ti chiediamo (se puoi e vuoi) un piccolo contributo. Non è un abbonamento o una sponsorizzazione: sarà una semplice donazione. Grazie!

Dona Adesso

i più letti

Omicidio Dipaola, nel processo condannato a 22 anni di reclusione il cugino reo confesso

La corte d’assise di Milano ha condannato a 22 anni di reclusione (ed a tre anni di libertà vigilata una volta espiata...

Sante Cartagena coordinatore cittadino di Forza Italia giovani

Si aggiungono nuovi tasselli che rilanceranno il movimento giovanile e di conseguenza l'intero movimento di Silvio Berlusconi. Infatti Marzia...

In Puglia fissata al 24 settembre la data di riapertura delle scuole

"Suonerà nella seconda metà di settembre la campanella per migliaia di studenti e studentesse della Puglia. L'emergenza sanitaria da...