Sportweb
pub_728_90

Padre e figlio incensurati in manette per coltivazione di marijuana | Foto e Video

Circa 100mila euro sottratti al mercato del traffico di stupefacenti nell'operazione dei Carabinieri

i più letti

Cerignola, colpi di pistola in via Trinitapoli: ferito un 44enne

Con alcuni colpi di pistola è stato ferito un uomo a Cerignola in mattinata. E' successo in via Trinitapoli,...

Nascondeva cocaina fra le cassette della frutta, ai domiciliari 33enne di Cerignola

Nella giornata di ieri 24 gennaio u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola...

Incidente mortale sulla statale 16bis tra camion e auto: un morto

E' di un morto il bilancio del grave incidente verificatosi sulla 16 Bis tra Orta Nova e Cerignola in...

Circa 100.000 euro di marijuana sottratti al mercato del traffico di stupefacenti. E’ questo l’ultimo risultato dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola che, dopo un’intera notte trascorsa in appostamento in aperta campagna, hanno fatto irruzione in una villetta arrestando padre e figlio. Si tratta di TULLO ANTONIO, e TULLO ELIA, di 49 e 21 anni, entrambi incensurati cerignolani.

I due avevano allestito una vera e propria piantagione di marijuana all’interno di un capannone di 300 metri quadrati, munito di tutto l’occorrente per la coltivazione della marijuana indoor. Gli investigatori, infatti, ritengono che la produzione fosse a ciclo continuo, durante tutto l’anno. Da una più accurata perquisizione, i militari, alle spalle della villetta, hanno anche trovato dapprima una Range Rover Evoque, risultata poi essere oggetto di un furto perpetrato a Bari lo scorso 8 novembre, e poi, ben nascosto tra le sterpaglie, un bidone al cui interno vi erano 14 kg di marijuana, già imbustata ermeticamente all’interno di sacchi di cellophane, e pronti per essere immessi sul mercato.

Tutto lo stupefacente, comprese le 340 piante coltivate all’interno della serra, è stato posto sotto sequestro, l’autovettura riconsegnata al legittimo proprietario, e i due malfattori, che risponderanno di produzione e detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, oltre che di ricettazione, rinchiusi nel carcere di Foggia. Sono tuttora in corso più accurate indagini per giungere all’identificazione degli acquirenti della droga.

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Poker al Brindisi nonostante un’ora in dieci: il Cerignola vince di slancio

Torna alla vittoria l'Audace Cerignola, il 4-1 sul Brindisi nasce da un secondo tempo super, malgrado l'inferiorità numerica durata...

Scende dalla macchina e viene gambizzato. Vittima un 44enne demolitore di Cerignola

E’ rimasto ferito nella mattinata di ieri un 44enne del posto, raggiunto da un colpo di pistola al polpaccio. L’uomo, Savino Tristano (classe ’76),...

Sanremo 2020, l’hairstylist Michela Russo porta la sua creatività e competenza nella kermesse

Michela Russo, titolare del salone Michela Russo Parrucchieri di Cerignola porta a Sanremo estro e professionalità per offrire, insieme a Wella, glamour ed eleganza...

Maltrattamenti e lesioni sulla moglie, un arresto della Polizia a Cerignola

Nella giornata di ieri 24 gennaio u.s., Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P. S. di Cerignola, su richiesta della sala operativa...

Cerignola, colpi di pistola in via Trinitapoli: ferito un 44enne

Con alcuni colpi di pistola è stato ferito un uomo a Cerignola in mattinata. E' successo in via Trinitapoli, intorno alle 10,00. Un 44enne...