pub_728_90
Sportweb

SOS Cerignola dona regali e sorrisi alle famiglie bisognose della città | FOTO

Il natale dell'associazione di promozione sociale è tra le persone con difficoltà

i più letti

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una...

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

Il vescovo Luigi Renna inaugura il nuovo oratorio “Santa Scorese e Carlo Acutis” ad Orta Nova

“Quali scelte vanno fatte? Anzitutto potenziare gli oratori, con una progettualità che sarà seguita e guidata dal Servizio Diocesano...
Vito Balzano
Caporedattore, giornalista. Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale, Istituzionale e Politica. Dottore di Ricerca in Dinamiche Formative ed Educazione alla Politica.

Non chiamateli ultimi, non chiamateli poveri, non chiamateli diversi. Già perché sempre la diversità è essa stessa normalità, specie nella società d’oggi. Lo sanno bene i volontari di SOS Cerignola, associazione di promozione sociale che da anni si spende sul territorio cittadino per restituire dignità ai più bisognosi.

Il Natale diventa occasione, per il gruppo del Presidente Michele Quarticelli, per donare un momento di sana e pura gioia a tanti bambini e bambine che vivono situazioni difficili; famiglie che, complice l’alto tasso di disoccupazione, non possono regalare ai propri figli un Natale sereno.

Le Magie di Natale, questo il nome dell’iniziativa: un ape car, addobbato per l’occasione, e tanti volontari vestiti da Babbo Natale si sono recati nei giorni scorsi presso le abitazioni delle famiglie più bisognose della città di Cerignola per donare un momento di gioia ai bambini. Giochi, sorrisi, e qualche parola, spesso sussurrata e mai banale, per restituire un diritto sacrosanto per ogni cittadino.

«Abbiamo aspettato tutti le Magie di Natale – dichiarano dall’Associazione –; abbiamo faticato, gioito e faticato ancora. Ma qualcuno non c’era, mancava! E allora, noi di SOS Cerignola siamo andati da loro, a sollevarli per qualche minuto, a strappare un sorriso, a regalare una speranza». Il bisogno di essere vicino a chi è meno fortunato è un sentimento che appartiene solo alle grandi personalità e questo gruppo di concittadini, una volta di più, ha dimostrato di appartenere a questa categoria. In passato sono state numerose le iniziative di questo genere, ma anche il ripristino dell’Arco della Rimembranza. Spesso anche imitati, a dimostrazione della bontà e originalità delle iniziative.

«Ma noi siamo stati solo un tramite – precisano gli operatori – ed oggi vogliamo ringraziare tutti coloro hanno donato qualcosa alla tenda di SOS: voi che avete pensato per un secondo agli altri, voi che avete rinunciato a qualcosa di vostro per gli altri, voi che avete dimostrato che tutti insieme abbiamo creato Magie di Natale per tutti. SOS Cerignola è la vostra voce». 

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Ares Flv e Pallavolo Cerignola in casa, rispettivamente contro Chieti e Fasano

Nel weekend impegni casalinghi per Ares Flv Cerignola e Pallavolo Cerignola nei rispettivi tornei di appartenenza di volley: in...

Una sfilata di moda ha celebrato il decimo anniversario dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo. Attraverso una serie...

“Per incontrare ogni uomo”: il Natale del vescovo Luigi Renna con la Città di Cerignola

Anche quest’anno è denso di impegni, per il vescovo Luigi Renna, il periodo di preparazione alla solenne celebrazione della notte del 24 dicembre quando,...

Un Presepe che racconta il lutto dell’umanità. A Palazzo Dogana il manufatto del Liceo Artistico di Cerignola

Un'opera che fa pensare e riflettere su quello che sta accadendo dall'altra parte del Mediterraneo. Si tratta del "presepe nero" del Liceo Artistico "Zingarelli...

Foggia, una pensione su 5 è sbagliata. Cia Capitanata: “Occhio all’errore”

Una pensione su 5 è “sbagliata”: il 20% delle pensioni attualmente erogate potrebbero essere state calcolate su parametri errati. E’ quello che ha scoperto...