More

    HomeEvidenzaAlcune scuole al freddo, attacca la Dibisceglia: «ennesima conferma di incompetenza»

    Alcune scuole al freddo, attacca la Dibisceglia: «ennesima conferma di incompetenza»

    Bufano: «in alcune scuole alcuni termoconvettori spenti, per disposizione o per comodità di qualche insegnante»

    Pubblicato il

    Se in gran parte della Puglia si è optato per la chiusura dei plessi scolastici – anche in molti comuni dove ghiaccio e neve non avevano fatto visita – a Cerignola si è scelta una strada differente, ovvero il riscaldamento preventivo, a partire da sabato, dei plessi scolastici, come annunciato sui social dal Sindaco.

    Questa mattina in diversi plessi si sono verificati dei disservizi, termosifoni non funzionanti con aule e alunni al freddo. Alla notizia dell’accaduto la replica – in mancanza dell’assessore alla cultura e all’istruzione – dell’assessore Tommaso Bufano«In alcune scuole i nostri manutentori hanno trovato alcuni termoconvettori spenti, per disposizione o per comodità di qualche insegnante. Sono state rilevate anche alcune criticità tipo, tubazioni rotte a causa del ghiaccio, pompe da sostituire, termoconvettori rotti: a tutto ciò si stà provvedendo con la massima celerità e senza remora alcuna». Tra le righe un sospetto o velata accusa per alcuni insegnanti.

    Dal Partito Democratico invece è Maria Dibisceglia a commentare la notizia della mattinata di rientro a scuola. «Quello che è successo oggi nella maggior parte delle scuole di Cerignola è l’ennesima conferma dell’incompetenza e dell’inappropriatezza del Sindaco Metta» ha dichiarato a mezzo stampa la dem.  «Giuste e comprensibili le lamentele dei tanti genitori che hanno visto rientrare i loro figli infreddoliti. Alcune scuole sono rimaste addirittura chiuse. Diritti costituzionalmente garantiti non sono solo stati lesi, ma addirittura sbeffeggiati».

    Intanto sui social sono diverse le lamentele dei genitori, molti dei quali hanno anche segnalato via mail a questa redazione le proprie avventure. «Nulla dice il Sindaco, nulla dicono i consiglieri di maggioranza… come al solito tutto tace. Domani – annuncia la Dibisceglia – una delegazione di Consiglieri del centro sinistra verificherà personalmente le condizioni dei ragazzi nelle varie scuole di Cerignola».