More

    HomeNotizieAttualitàCerignola in protesta. Sit-in in comune (in aggiornamento)

    Cerignola in protesta. Sit-in in comune (in aggiornamento)

    Pubblicato il

    Non lo sparuto gruppo di facinorosi che qualcuno aveva prospettato ma un nutrito corteo ha sfilato nel pomeriggio di giovedì 23 marzo per le strade della città. Un fiume da un migliaio di persone – cittadini e commercianti – che hanno voluto far sentire il proprio no alla ZTL e alla nuova viabilità. Pacificamente i manifestanti, dopo aver sfilato per il corso cittadino e chiesto la revoca del provvedimento attraverso una nota stampa, hanno raggiunto Palazzo di Città. La richiesta è chiara: “il Sindaco deve revocare il provvedimento”. Franco Metta però è fuori città, pare a Roma. I cittadini vogliono che dal comune scenda l’istituzione, mentre – nota di colore – il comandante della Polizia Municipale Francesco Delvino si barrica in ufficio protetto dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cerignola. I manifestanti non cedono, pronti a continuare ad oltranza, finché non ci sarà il blocco del provvedimento ZTL e nuova viabilità.

    Ore 21,30 – Si scioglie il sit-in dopo che il vice Questore aggiunto comunica l’impossibilità all’incontro da parte del Sindaco o suo rappresentante. Unico risultato portato a casa dai commercianti è il protocollo del documento come le richieste al Sindaco e la promessa di un incontro nella giornata di lunedì con il Primo Cittadino. Resta per molti commercianti l’amaro in bocca, poiché ad una manifestazione ben riuscita non è seguito un incontro “doveroso” con l’amministrazione. Per ora, non per colpa dei commercianti e/o manifestanti, la montagna ha partorito il topolino.

    62 COMMENTS