More

    HomeNotizieCronacaI carabinieri arrestano quattro persone in tre distinte operazioni di servizio

    I carabinieri arrestano quattro persone in tre distinte operazioni di servizio

    Pubblicato il

    E’ di 4 persone in manette il bilancio delle ultime operazioni di servizio dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola. Il primo a finire in manette, ad Anzano di Puglia, è stato CAPUANO ROCCO, cl. ’88, pregiudicato locale. I militari della locale Stazione Carabinieri, durante un giro di perlustrazione nelle zone rurali del territorio di competenza, lo hanno sorpreso mentre con degli attrezzi da scasso aveva già scardinato la porta di un’abitazione di campagna di un anziano del luogo, al fine, chiaramente, di raccattare tutto ciò che all’interno dell’abitazione stessa avesse trovato. Il ragazzo, che come da sua stessa ammissione aveva tentato il colpo per poi procurarsi dello stupefacente, è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari, come disposto dal P.M. di turno. A seguito dell’udienza di convalida, sono stati confermati nuovamente gli arresti domiciliari. Risponderà di tentata furto in abitazione aggravato dalla violenza sulle cose.

    A Cerignola, invece, i militari della locale Stazione hanno arrestato PETRACHE MARIA, cl. ’80, e MATACHE LAURA, CL. ’81, entrambe di origini rumene. I Carabinieri le hanno sorprese mentre si stavano allontanando dal centro cittadino con delle borse piene di abiti poco prima trafugati dai cassonetti della caritas. In particolare, i militari, dopo aver notato l’atteggiamento sospetto delle due che tentavano di nascondersi dalla loro vista, hanno verificato che il cassonetto era stato forzato e privato del contenuto. Le due donne, su disposizione del P.M. di turno, sono state sottoposte agli arresti domiciliari. A Margherita di Savoia, invece, i militari della locale Stazione hanno tratto in arresto LAPORTA ANTONIO, cl. ’88, pregiudicato locale. Lo stesso, destinatario di un ordine di carcerazione per pene concorrenti, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, dove sconterà 3 anni e 6 mesi di reclusione per vari reati contro il patrimonio.

    Questo slideshow richiede JavaScript.