More

    HomeSportVolleyLa Fmi Shop Pallavolo Cerignola lotta fino all'ultimo e cede al Messina...

    La Fmi Shop Pallavolo Cerignola lotta fino all’ultimo e cede al Messina solo al tiebreak

    Nonostante l'assenza di Mancuso, le fucsia conquistano un importante punto in classifica

    Pubblicato il

    La Fmishop Pallavolo Cerignola, nel secondo turno di andata del campionato nazionale di B2, cede al Messina Volley ma lascia ai suoi tifosi uno spiraglio di luce. Nella prima partita casalinga del torneo, le atlete di coach Filannino risentono dell’assenza del capitano Mancuso (presente sugli spalti), conquistano il primo ed il quarto set per poi inciampare nel duello finale per 9-15 a causa di un’irrefrenabile Nielsen che, punto dopo punto, riesce a portarsi a casa la vittoria. Per l’occasione, le “pantere” sono scese in campo con: Ameri, Frate, Catalano, Tralli, Bisceglia, Giancane e Rubino nel ruolo di libero. Per il Messina, invece: Lestini, Polito, Nielsen, Donato, Carnazza, Scimone ed il libero Rando.

    Già dai primi istanti, il primo set si tinge di fucsia: il Messina perde la battuta a causa di un’invasione a rete, Bisceglia ingrana da seconda linea e Ameri porta le compagne direttamente al 4-1 dal servizio. Nonostante Nielsen sembri voler spiccare tra le altre con un muro vincente su Tralli ed un lungolinea che spiazza Rubino, Bisceglia conquista la scena con un’attacco laterale e poi con un’ace ben piazzato. Sul 13-9, la squadra di Filannino continua a correre: Ameri fa scintille sottorete, seguita da Giancane. Rubino solida in difesa, Catalano serve al meglio la salentina che entra nel cuore della retroguardia avversaria con un primo tempo avvincente (19-11). Nulla sembra esser lasciato al caso e dopo il secondo timeout chiamato dal tecnico ospite, le ofantine chiudono con il diagonale e l’ennesimo ace di Bisceglia (25-16). Con gli animi in festa ed il vantaggio, la Fmi Shop sottovaluta la situazione: Bisceglia sigla una pipe, Giancane mura Lestini, ma il Messina ritorna in pista grazie ai due servizi out consecutivi di Ameri e Giancane. Lestini supera il muro fucsia (4-6), Nielsen piazza un altro dei suoi colpi e Carnazza prevale su Giancane. Malgrado una fase ricca di errori da ambo le parti, il secondo tocco della Catalano (8-10) ed il duo Ameri/Bisceglia trascinano le cerignolane fino al 19-16: è nuovamente Nielsen a brillare fra le siciliane con i suoi attacchi in prima linea. Sul 20-20, tre attacchi ofantini sembrano far pendere dalla propria parte il parziale: Tralli firma il 24-22, il pallonetto di Lestini stimola una grintosa Nielsen che regala i vantaggi e poi il pareggio al Messina (25-27).
    Il fantasma della seconda frazione aleggia anche nel successivo: Giancane entra bene nel campo avversario seguita a ruota da Bisceglia, ma l’ace di Lestini e il contrasto vincente a rete della Scimone mettono sin da subito in crisi i nervi della Pallavolo Cerignola, tanto che dopo la fuga delle peloritane, Filannino è costretto a interrompere il gioco. La situazione non migliora: Nielsen porta la sua squadra fino al 9-18 con un diagonale, un muro su Ameri e ben servizi vincenti. Tralli tenta di frenare invano l’onda delle ospiti, le ragazze di Cacopardo si aggiudicano il terzo set 19-25. Grazie ai suoi tifosi, le fucsia cambiano volto: Ameri mette a terra la prima palla, Giancane mura Polito, Frate riesce a bloccare Cestini e Tralli con un pallonetto sigla un minimo vantaggio. Sul 5-4, il ritmo di gioco delle due compagini si fa più intenso: si resta in equilibrio fino all’allungo del Messina Volley (13-16): la foggiana Ameri non ci sta e suona la carica a suon di saette e muri. Pala “Dileo” con il fiato sospeso, la Fmishop Pallavolo ci crede e completa la rimonta con la carica di Tralli e Bisceglia, che conclude 25-23 portando la sfida al tie break. Il sestetto di casa tenta l’impossibile grazie al secondo tocco della Catalano ma sin dalle prime azioni, il Messina si dimostra più fresco: Nielsen ancora scatenata e si va al cambio di campo sul 6-8. La seconda parte del tiebreak è tutta a favore delle siciliane, che danno l’accelerata decisiva e conquistano la vittoria (9-15). Prima sconfitta per la Fmi Shop Pallavolo Cerignola, ma si è aggiunto un punto prezioso in classifica grazie ad una prestazione di grande cuore in una situazione di emergenza: nel prossimo turno, in calendario c’è la trasferta a Siracusa.