More

    HomeEvidenzaLe tre formazioni cerignolane di volley tutte in campo al sabato

    Le tre formazioni cerignolane di volley tutte in campo al sabato

    Unica a giocare in casa l'Udas: derby a Manfredonia per la Libera Virtus, viaggio a Siracusa per la Pallavolo Cerignola

    Pubblicato il

    Terza giornata dei principali campionati di volley, ai quali partecipano le nostre formazioni: le tre rappresentanti cerignolane tutte in campo domani, con l’Ecolav Udas in casa e Dilillo Libera Virtus e Fmi Shop Pallavolo Cerignola impegnate in trasferta. Nella B unica maschile, i biancazzurri allenati da Andrea Pozzi affrontano al pala “Dileo” (ore 18) la Florigel Andria, nel primo derby pugliese stagionale. L’Ecolav non ha dato seguito alla vittoria dell’esordio su Ottaviano e la scorsa settimana ha rimediato una sconfitta 3-0 a Potenza, almeno per due parziali meno netta di quello che possa sembrare. A parte il set iniziale, ceduto con largo scarto, gli udassini hanno lottato nei successivi, mancando però di risoluzione nei momenti decisivi. La Florigel Andria ha un punto in più in classifica (4), in virtù del successo a Castellana e del ko interno al tie break del turno precedente ad opera di Marigliano. L’obiettivo degli andriesi è una salvezza agevole, ipotesi concreta scorrendo i buoni nomi che compongono l’organico. Per Palmieri e compagnia, l’occasione può essere propizia per tornare subito a sorridere, voltando pagina al più presto dopo la prima amarezza stagionale.

    E’ già tempo del sentitissimo derby con il Manfredonia per la Dilillo Libera Virtus, nel girone D della B1 femminile: prima battuta alle ore 18 al Pala Dante. Entrambe le compagini si ritrovano dopo lo scorso campionato di B2, con le ofantine promosse direttamente e le sipontine a seguire dopo la positiva avventura nei playoff. Le ragazze di Albanese e Dilucia hanno subito il secondo stop domenica per mano di Aprilia: uno 0-3 che non lascia molto spazio alle recriminazioni, eccetto una reazione di un soffio non concretizzatasi nel secondo set, quando sono stati vanificati due palloni per portarsi in parità. L’approccio con la terza serie nazionale non è stato fra i più morbidi certo, ed il lavoro in palestra resta sempre la soluzione migliore per ovviare alle difficoltà. Il Manfredonia di Delli Carri ha superato Isernia al tie break alla prima giornata, poi è arrivato il 3-1 inferto dalla Fiamma Torrese: la rosa biancazzurra ha come pedine principali l’alzatrice Pesce, la laterale Lugli e le gemelle Liguori, sempre pericolose in zona d’attacco. Sarà un compito non semplice per le virtussine, con un Manfredonia favorito e forte dell’aver già mosso la classifica.

    Viaggio in Sicilia per la Fmi Shop Pallavolo Cerignola, di scena a Siracusa (domani, ore 18): il sestetto guidato da Filannino è reduce dalla prima sconfitta stagionale, arrivata al tie break per mano del Messina Volley. Un punto però accolto come una vittoria dall’ambiente fucsia, perché arrivato con una prestazione di carattere che ha ovviato alle oggettive difficoltà di formazione riscontrate dal coach ex Corato. Nonostante la situazione di emergenza, la Pallavolo Cerignola è avanzata comunque in graduatoria e in un torneo difficile come la B2 è fattore di grande importanza. L’Holimpia Paomar Siracusa è ancora a secco dopo due turni e proverà a regalarsi la prima soddisfazione davanti al proprio pubblico. La Fmi Shop dal canto suo cercherà di ottenere la seconda affermazione in trasferta, dopo il convincente esordio in Calabria col Torretta.