More

    HomeEvidenzaLepore: «Arco della Rimembranza e Murale Di Vittorio, rivedono la loro storia»

    Lepore: «Arco della Rimembranza e Murale Di Vittorio, rivedono la loro storia»

    Pubblicato il

    Il 3 Novembre il Murale dedicato a Giuseppe Di Vittorio tornerà ad essere il Monumento della città in una piazza tutta nuova, ampia, ordinata, in grado di accogliere l’opera di Ettore De Conciliis. Il 4 Novembre l’Arco della Rimembranza sarà ricollocato nella sua naturale casa, la Villa Comunale. Dopo anni di violento abbandono ad opera della sinistra cerignolana che rinnegò la storia del Sindacalista cerignolano segregando e riducendo in pezzi il monumento, che distrusse l’Arco della Rimembranza facendone perdere persino i pezzi, il 3 e il 4 Novembre segnano le date della restituzione di quella storia, di quelle opere, di quei colori.

    «Mi sono recata nella costruenda Piazza della Libertà per osservare da vicino i lavori –afferma il capogruppo consiliare del gruppo di Maggioranza “La Cicogna” avv. Loredana Lepore –, non per esprimere il mio parere tecnico, non spetta a me, ma per la gioia di vedere in anticipo il progetto per cui ci siamo tanto spesi, per immaginare la bellezza che il Murale regalerà alla città in uno spazio ampio, centrale, arricchito dall’imponenza del Duomo che, dallo sfondo, fa da cornice. Sono momenti di soddisfazione che un amministratore non può perdere, sono momenti in cui pensi che fare politica sia la più bella esperienza che la vita possa regalarti – Continua la Consigliera Lepore –. Non voglio ritornare a polemizzare ricordando chi ridusse in pezzi il Murale, chi demolì l’Arco della Rimembranza, oggi non mi interessa. Voglio vedere, invece, una città che gioisce per aver ottenuto ciò che all’epoca gli fu tolto, voglio perdermi nel sorriso di quanti, nel vedere eretti l’Arco della Rimembranza ed il Murale, rivedono la loro storia, il loro passato in un presente che non dimentica – conclude Lepore –. Il 3 e il 4 Novembre saranno le date che segneranno il più bel ricordo della mia vita politica, le date della restituzione della storia, dell’orgoglio di essere cerignolani, dell’affermazioni delle proprie radici molte volte dalla politica calpestate, dimenticate…oggi, da un nuovo modo di fare politica, rivalutate».

    2 COMMENTS