More

    HomeNotizieAttualitàLions Club e Leo Club in piazza per la lotta al diabete

    Lions Club e Leo Club in piazza per la lotta al diabete

    Pubblicato il

    Domenica 19 novembre – dalle ore 10.30 alle ore 13.00 – presso il Centro Informa (Palazzo di Città) sito in Piazza della Repubblica, il Lions Club ed il Leo Club Cerignola in occasione della settimana mondiale del Service per la lotta al diabete hanno organizzato una giornata di prevenzione e screening gratuiti. Come spiega la dottoressa Loredana Brunetti, Biologa Nutrizionista e socia del Lions Club Cerignola “il diabete è una patologia metabolica caratterizzata da un alterato metabolismo dello zucchero (glucosio), consistente in un aumento della sua concentrazione nel sangue (glicemia). Il diabete si sviluppa durante un lungo arco di tempo e generalmente viene diagnosticato per caso nell’ambito di un’altra malattia. Come primi sintomi possono comparire: forte sete, frequente bisogno di urinare, perdita di peso, disturbi visivi, ferite che guariscono con difficoltà, crampi ai polpacci, prurito o infezioni croniche nella zona genitale. Ci sono diverse forme di diabete mellito -prosegue la dottoressa-, ma cosa si può fare per aiutare l’organismo in caso di diabete? Per prima cosa è molto importante l’attività fisica per ridurre lo zucchero in eccesso nel sangue ed altrettanto importante è la riduzione del peso con un’alimentazione povera di grassi o con meno grassi animali come carne e salumi. Per condurre uno stile di vita sano è decisivo mangiare in modo equilibrato e questo non significa rinunciare ai piaceri della tavola, ma scegliere l’abbinamento giusto di alimenti senza esagerare con le quantità”.

    Il diabete è una malattia in crescita a livello mondiale ed attualmente in un adulto su due (46,5%) affetto da diabete la malattia non è stata diagnosticata; lo scopo dello screening del diabete è quindi quello di identificare persone asintomatiche che potrebbero avere il diabete ed uno screening consente di diagnosticare la malattia. L’obiettivo perseguito da sempre dal Lions Club International è dunque quello di contrastare la diffusione del diabete attraverso la diagnosi precoce. “Il diabete – afferma il presidente del Lions Club Michele Romano – oltre ad essere malattia primaria, è anche concausa di altre patologie sistemiche e quindi fare prevenzione diabetica, significa fare prevenzione allargata ad altre patologie importanti. Uno stile di vita sano è una condizione essenziale per poter fare una buona prevenzione ma c’è un’altra variabile, forse la più importante, che può determinare il successo della prevenzione e si chiama informazione e sensibilizzazione. È su questo aspetto che i Lions intendono puntare tutte le proprie energie organizzative. I nostri clubs non potevano essere assenti a questo appuntamento, così come saranno presenti tutte le volte che si renderà necessario aiutare il prossimo”.

    Il diabete, che è una delle malattie in più rapida crescita al mondo, attualmente colpisce circa 422 milioni di persone appartenenti ad ogni fascia di età. I Lions ed i Leo, attraverso i loro service, sono impegnati a contrastare la diffusione del diabete, “l’obiettivo dei Clubs Lions e Leo -conclude il presidente del Leo Club Angelo Mancino – è quello di educare noi stessi e l’intera comunità sul diabete, cercando di ampliare il più possibile l’accesso alle cure per il diabete, ai farmaci ed alle strutture diagnostiche”.