More

    HomeNotiziePoliticaPresentata la Sisus per rigenerare la Terra Vecchia

    Presentata la Sisus per rigenerare la Terra Vecchia

    Pubblicato il

    Si è tenuto ieri presso la Terra Vecchia l’incontro per illustrare la Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS), contenuta nel Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana (DPRU), e per sottoscrivere un protocollo d’intesa a supporto della SISUS tra l’Amministrazione Comunale di Cerignola, le associazioni di volontariato-culturali e le cooperative sociali. Diversi quindi sono stati i soggetti – soprattuto appartenenti al Terzo Settore – che hanno partecipato all’incontro che a causa delle condizioni meteorologiche si è svolto interamente all’intero del salone della “Chiesa Madre”.

    L’elaborazione della Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) contenuta nel DPRU, presentata nell’incontro di ieri, evidenzia un progetto che si prefigge quindi alcuni obiettivi tematici: Inclusione sociale e lotta alla povertà; Energia sostenibile e qualità della vita; Adattamento al cambiamento climatico e prevenzione e gestione dei rischi; Tutela dell’ambiente e valorizzazione delle risorse culturali e ambientali. L’Amministrazione Comunale ha lavorato in un’unica direzione, promuovendo diversi momenti di concertazione e di ascolto della cittadinanza durante tutta l’estate. “Dopo esserci dotati durante l’estate del DPRU,  – ha detto Rino Pezzano, assessore comunale alle Politiche Sociali e vicesindaco della città ofantina – strumento necessario per disegnare un nuovo volto della città, oggi procediamo alla presentazione della SISUS a tutti i soggetti del Terzo Settore per rendere ancor di più questo percorso il più partecipato possibile”.

    Sin da subito hanno proceduto a siglare il patto diverse associazioni e cooperative, tra cui: “Croce Blu”, “Croce Rossa”,” Amici di Balto”, “Associazione SAFE”, “Centro ascolto don Antonio Palladino”, “Coop. Padre Pio”, “Coop Di Benedetto”, “Associazione Federico II”, “Un movimento per la Vita”, “Giovanni Paolo II” e “Associazione Cuore”. All’incontro partecipato erano presenti anche Don Ignazio Pedone, direttore diocesano Ufficio Beni Culturali ed Edilizia di Culto, Nicola La Macchia, redattore DPRU della città di Cerignola, il dott. Antonio Cocco, rappresentante della società “Euromediterranea” e Don Giuseppe Gaeta, parroco della “Chiesa Madre”. Durante l’incontro, sono state illustrate le linee adottate nella SISUS dall’Ing. La Macchia e in conclusione l’assessore Pezzano ha dichiarato: “se vi sono altre realtà del Terzo Settore che hanno intenzione di siglare il protocollo d’intesa possono farlo anche nelle prossime ore”. Per poter firmare il protocollo bisogna mettersi in contatto con l’Assessorato alle Politiche Sociali.