More

    HomeSportCalcioTridente micidiale: l'Audace Cerignola regola 3-1 il Gallipoli

    Tridente micidiale: l’Audace Cerignola regola 3-1 il Gallipoli

    Loiodice-Di Rito-Morra per il primo successo del 2017: domenica prossima si va a Noicattaro

    Pubblicato il

    Prima partita del nuovo anno nel segno della vittoria per l’Audace Cerignola, che piega 3-1 un buon Gallipoli nella terza giornata di ritorno di Eccellenza. Mister Farina propone il consolidato 3-4-1-2, nel quale stavolta non ci sono sorprese: Pollidori ritrova il suo posto in mediana a fianco di Carmine Marinaro, Loiodice alle spalle di Morra e Di Rito. Il Gallipoli di Cimarelli replica con un 4-3-1-2: il neoacquisto Carrozza agisce dietro a De Giorgi e Mingiano. Alla prima occasione, i padroni di casa sbloccano: al 4′, Loiodice spostato sulla destra è fortunato nel vincere un rimpallo, avanza ed appena dentro l’area di rigore scarica un diagonale imparabile per Passaseo. La replica dei salentini è affidata alla punizione di poco a lato di Carrozza, tuttavia il primo quarto d’ora è di grande vigore atletico per gli ofantini, anche se non si costruiscono altre pallegol. I giallorossi invece, col passare dei minuti crescono sensibilmente ed acquisiscono fiducia: al 27′ è notevole l’intervento di Roberto Marinaro, che neutralizza la conclusione ravvicinata di Mingiano al termine di una azione avviata da Carrozza. L’Audace ricomincia con pazienza ed al 31′ Passaseo respinge a pugni uniti un tiro di Loiodice su cross di Russo; una trentina di secondi più tardi, ecco servito il raddoppio. Sempre Russo sull’out di destra, il traversone è raccolto in tuffo di testa da Di Rito che impallina per la seconda volta il numero uno ospite. Si va all’intervallo senza ulteriori cenni di cronaca, sotto una pioggia battente che però non ha pregiudicato lo spettacolo di un match comunque intenso.

    Ad inizio ripresa, Farina fa debuttare Vicedomini: il centrocampista rileva Carmine Marinaro, ammonito al pari di Pollidori. Il Cerignola va a spron battuto e colleziona numerose opportunità: Loiodice stoppa e si gira in area, alto; Pollidori non inquadra lo specchio in controbalzo; Vicedomini ci prova con un teso fendente, trovando l’opposizione di Passaseo dopo l’assist volante di Di Rito. Intorno all’ora di gioco, la punta argentina manca il tris: prima il colpo di testa è parato in presa plastica, poi è fuori misura il tap in da pochi passi su sponda di Pollidori. La capolista si concede alcune manovre di grande qualità tecnica, il Gallipoli pian piano riemerge ed il segnale sta nella parata in due tempi di Marinaro su Mingiano. Naglieri nel frattempo era subentrato a Russo, Morra svetta sull’iniziativa di Vicedomini di poco a lato. I gialloblu sembrano in controllo della gara, invece i leccesi la riaprono: De Giorgi è solissimo a centroarea e supera con una precisa inzuccata Marinaro (71′). I locali provano a replicare immediatamente, ma Loiodice calcia debolmente: l’Audace arretra il suo baricentro e poi deve registrare l’uscita per infortunio di Lecce, al quale subentra Amoruso. Pollidori scala quindi al centro della difesa, con Altares sulla fascia destra. Tornato in gioco, il Gallipoli però non va oltre una sterile pressione: al 91′ si scacciano i fantasmi dal “Monterisi”. Vicedomini intercetta un pallone a metà campo, passaggio a Di Rito che indirizza all’accorrente Morra, il cui destro termina la sua corsa in fondo al sacco. 

    Ancora un successo interno per il Cerignola (il nono in campionato davanti ai propri tifosi) e vetta conservata: domenica prossima insidiosa trasferta a Noicattaro, con i baresi oggi corsari a Novoli. Inizierà un segmento di torneo importante per le “cicogne”, per le quali il 2017 è partito come si era chiuso l’anno precedente, con i tre punti in tasca.

    AUDACE CERIGNOLA-GALLIPOLI 3-1

    Audace Cerignola: Marinaro R., Lecce (75′ Amoruso), Russo (63′ Naglieri), Pollidori, Ciano, Altares, Trovè, Marinaro C. (46′ Vicedomini), Di Rito, Loiodice, Morra. A disposizione: Diouf, Martinez, Cappellari, Ladogana. Allenatore: Francesco Farina.

    Gallipoli: Passaseo, Mauro, Levanto, Bruno (66′ Franco), Cornacchia, Greco, Sansò, Portaccio, Mingiano (74′ Botrugno), Carrozza, De Giorgi. A disposizione: Colapietro, Patì, Fasiello, Casale, Iurato. Allenatore: Christian Cimarelli.

    Reti: 4′ Loiodice, 32′ Di Rito, 71′ De Giorgi (G), 91′ Morra.

    Ammoniti: Pollidori, Marinaro C. (AC); Cornacchia, Carrozza (G).

    Angoli: 8-1. Fuorigioco: 3-6. Recuperi: 1′ pt, 4′ st.

    Arbitro: Carrer (Barletta). Assistenti: Colaianni-Fracchiolla (Bari).

    CLASSIFICA ALLA DICIOTTESIMA GIORNATA

    Audace Cerignola 40; Bitonto 37; Team Altamura 36; Casarano 32; Atletico Vieste 28; Otranto 27; Barletta 26; Unione Calcio Bisceglie 24; Noicattaro 23; Pro Italia Galatina 22; Novoli 19; Gallipoli (-2) 13; Molfetta Sportiva 12; Hellas Taranto, Avetrana 10; Vigor Trani 9.