giovedì, 20 Febbraio - 21:47
pub_728_90
Sportweb

La Dia di Bari sequestra beni per 700mila euro ad un pluripregiudicato di Cerignola

Accertata l'evidente sproporzione dei suoi redditi rispetto al tenore di vita

i più letti

Tragedia in zona Convento. Si lancia nel vuoto e muore

E' accaduto in pieno centro, in zona Convento, nella mattinata di oggi. Una donna si è lanciata nel vuoto...

Vessazioni e minacce alla madre per acquistare droga, i carabinieri arrestano 34enne di Cerignola

I carabinieri di Cerignola hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale...

Sequestrata dalla Polizia autodemolizione con numerosissimi componenti di mezzi pesanti rubati

Scoperta centrale di riciclaggio di automezzi pesanti a Cerignola. La Polizia di Stato controlla una ditta di autodemolizioni e...

(ANSA) – BARI, 15 FEB – Beni ed immobili, un complesso aziendale e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 700.000 euro sono stati sequestrati dalla Direzione investigativa antimafia di Bari, con la collaborazione del Commissariato della Polizia di Stato di Cerignola, a Gerardo ‘La Cola’ Caggianelli, 59enne di Cerignola (Foggia), dedito principalmente a rapine e furti di ingentissimo valore.

L’uomo in passato è stato destinatario, tra l’altro, dell’ordinanza di custodia cautelare emessa, nel marzo 2016, dal Gip di Venezia, nell’ambito dell’operazione Wolkenbruch, con l’accusa di aver fatto parte di un sodalizio criminale con base a San Pietro in Casale (Bologna), allo scopo di commettere numerosi furti a imprese e riciclaggio di veicoli ricettati, in varie regioni italiane: Veneto, Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Umbria e Toscana. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Bari su proposta del direttore della Dia.

Il provvedimento di sequestro, emesso dal Tribunale di Bari su proposta del Direttore della Direzione Investigativa Antimafia, scaturisce da un’analisi approfondita dell’intero patrimonio di Caggianelli, operata dalla D.I.A. di Bari, che ha accertato l’evidente sproporzione dei suoi redditi rispetto al tenore di vita e agli investimenti effettuati nel tempo. (ANSA).

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Intimidazione a dirigente comunale, la ferma condanna della Chiesa di Cerignola

In una nota congiunta, Mons. Luigi Renna (Vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano) e don Pasquale Cotugno (Vicario Foraneo di Cerignola)...

Cerignola, nelle campagne i carabinieri rinvengono armi, munizioni e droga

Un’altra robusta attività di controlli e rastrellamenti ha consentito ai carabinieri di Cerignola di rinvenire e sequestrare armi, munizioni, stupefacenti e vario materiale tipicamente...

Proiettile dietro la porta. Nel mirino un dirigente comunale

Un proiettile in Comune, posizionato dietro la porta di uno dei dirigenti. Si tratta di Michele Prencipe, dirigente ai Lavori Pubblici. Sarebbe infatti stato...

Sanità, Dattoli e Piazzolla indagati per gli appalti ai Riuniti

L’ipotesi è che quattro appalti milionari della sanità siano stati truccati per favorire due professionisti e altrettante imprese. Il sospetto è che questo sia...

Caporalato, Coldiretti Puglia: si paga più la bottiglia del pomodoro in essa contenuto

Quando si acquista una passata al supermercato costa più la bottiglia che il pomodoro contenuto. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti diffusa...