Sportweb
pub_728_90

Rifiuti, avviato il collaudo delle prime 8 celle di biostabilizzazione

i più letti

Tre pluripregiudicati di Cerignola arrestati per rapina in banca a Palagianello (Ta)

Alle prime ore dell'alba, dopo una lunga indagine, i carabinieri di Palagianello (Ta) e di Castellaneta (Ta) hanno dato...

Cerignola, arrestato pregiudicato dopo inseguimento per resistenza a Pubblico Ufficiale

Nella giornata del 19 novembre u.s. Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Cerignola nel corso...

Cerignola, taglio di 1,5 min di euro sulla Tari per la differenziata mai partita

«Con nota n. 24699 del 08.11.2019, è stato proposto al Dirigente dei Servizi Finanziari, dott. Giovanni Buquicchio, di prevedere...

A partire da oggi sono stati conferiti i rifiuti urbani di cinque comuni del Consorzio al fine di effettuare il collaudo a caldo di otto biocelle dell’impianto di biostabilizzazione del Consorzio di Igiene Ambientale Bacino FG4 presso lo stabilimento di SIA in contrada Forcone – Cafiero.

“Sono fiero di annunciare l’importante risultato ottenuto dopo l’intenso lavoro svolto in questi lunghi mesi – ha commentato il primo cittadino Franco Metta -. Questa mattina i rifiuti urbani raccolti nei Comune di Cerignola, Margherita di Savoia, Orta Nova, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli sono stati conferiti presso l’impianto di biostabilizzazione sito in Cerignola presso contrada Forcone – Cafiero. I lavori di realizzazione dell’ impianto di biostabilizzazione che comprendono la costruzione di 16 biocelle, ai quali sta partecipando anche la società ASECO tramite la Regione Puglia,  sono in fase di completamento. Al momento sono terminati i lavori di 8 biocelle delle complessive 16 e il conferimento dei rifiuti, anche se per la sola  giornata dell’8 marzo, risulta necessario per il collaudo a caldo al fine di verificarne il corretto funzionamento e la successiva definizione dell’operatività che, a collaudo terminato con esiti positivi, si prevede possa avere inizio con attività ridotta al 50% il 15 marzo”.

Un punto di partenza rispetto al quale diverse altre cose si devono completare. A partire dai “lavori per il completamento delle  restanti 8 biocelle che permetteranno il funzionamento a pieno regime dell’intero impianto di biostabilizzazione. Il primo tassello per l’impiantistica relativa al trattamento dei rifiuti dei Comuni aderenti al Consorzio e serviti dalla SIA è stato posizionato. Continuiamo a lavorare – chiosa Metta – per il perseguimento degli obiettivi futuri prefissi”.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Vincenzo Specchio nominato segretario della Lega a Cerignola

Il Segretario provinciale della Lega Daniele Cusmai ha nominato VINCENZO SPECCHIO Segretario della Lega per la Città di Cerignola. La...

Domenica al “Monterisi” bimbi gratis allo stadio per il derby col Fasano

La SSD Audace Cerignola invita allo stadio tutti i bimbi della Città di Cerignola (fino a 14 anni compiuti) in occasione del derby contro il Fasano in...

Concorso Regione Puglia “L’albero e noi”, l’IISS Pavoncelli tra i vincitori

Nell’ambito della L.R. 18/2000 e dell’attività di divulgazione in campo forestale la Regione Puglia ha bandito per la promozione della “Giornata nazionale dell’albero” del...

Cerignola, taglio di 1,5 min di euro sulla Tari per la differenziata mai partita

«Con nota n. 24699 del 08.11.2019, è stato proposto al Dirigente dei Servizi Finanziari, dott. Giovanni Buquicchio, di prevedere la decurtazione di € 1.433.403,51,...

Il movimento delle sardine si è costituito anche a Foggia

Il movimento delle sardine sta invadendo da giorni le piazze dell'Emilia Romagna, e in tantissime città d'Italia si stanno organizzando gruppi di cittadini e...