pub_728_90
Sportweb

“Si-Curi in strada”, per formare ed educare alla convivenza civile

Evento organizzato dal Comando di Polizia Municipale, dal 2° Circolo "Marconi" in collaborazione con Autoscuola Azzurra

i più letti

Cerignola, tre arresti dei Carabinieri: eseguiti provvedimenti restrittivi per condanne da scontare

Nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Cerignola hanno eseguito sei provvedimenti restrittivi emessi dall’Autorità Giudiziaria nei confronti...

Scende dalla macchina e viene gambizzato. Vittima un 44enne demolitore di Cerignola

E’ rimasto ferito nella mattinata di ieri un 44enne del posto, raggiunto da un colpo di pistola al polpaccio....

Dopo lo scioglimento per mafia, Rino Pezzano vuole candidarsi alla regione

Dopo lo scioglimento e il successivo commissariamento per infiltrazioni mafiose è partita - già da diversi mesi - la...

Nella giornata del 3 giugno 2018 si è svolto l’evento “Si-Curi in strada” organizzato dal Comando di Polizia Municipale–Nucleo Educazione Stradale e dal 2° Circolo “G. Marconi” con la collaborazione di Autoscuola Azzurra“”Si-Curi in Strada” è il Corso di Educazione Stradale e Convivenza Civile, organizzato dal Comando di Polizia Municipale-Nucleo Educazione Stradale ed il 2° Circolo “G. Marconi”, che ha visto impegnati gli alunni in una serie di incontri con gli agenti di Polizia Municipale e i maestri dell’Autoscuola Azzurra al fine di apprendere al meglio le regole dell’educazione stradale e convivenza civile”. Dichiara il Sindaco di Cerignola, avv. Francesco Metta, al termine dell’evento che ha visto la partecipazione di un elevatissimo numero di alunni, genitori e docenti della Scuola Elementare “G. Marconi”.

“Momenti di formazione e conoscenza, dialogo e studio hanno caratterizzato questi incontri il cui svolgimento, all’interno della scuola e del Palazzo di Città, ha creato un bellissimo rapporto di sinergia tra bambini e agenti, vicinanza e collaborazione tra Istituzioni. Formare ed educare alla convivenza civile nel rispetto delle regole, nella conoscenza dei diritti e, soprattutto, dei doveri è stato l’asse educativo che ha guidato il progetto fortemente voluto dagli Agenti e dalla direzione scolastica. Vedere la Piazza della Mezzaluna popolata da bambini in bici, osservare il bellissimo rapporto creatosi tra agenti e bambini è stato, per me, motivo di orgoglio e fierezza. Dialogo e collaborazione tra istituzioni è il più bell’esempio da mostrare ai bambini che ci osservano e ci imitano, la più ricca formazione capace di instaurare il rapporto di fiducia tra cittadini e organi preposti volto a garantire sicurezza e legalità.

Una fiducia che si ottiene stando tra gli alunni e i ragazzi, insegnando e formando, educando e parlando. Ringrazio tanto il Comando di Polizia Municipale e l’Istituzione scolastica, la Preside Anna Di Micco, l’intero corpo dei docenti e, in particolar modo, i ragazzi che, nella giornata di ieri, hanno dimostrato che la Nostra Comunità ha un elevatissimo senso di civiltà”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Infertilità femminile: al “Tatarella” di Cerignola nuove tecniche diagnostiche

Le coppie con problemi di sterilità oggi hanno una opportunità in più di diagnosi. È la Sonoisterosalpingografia (SHSG). Unico centro...

Cerignola e i due volti della Giornata della Memoria

Cerignola rivive anche nella Giornata della Memoria, ieri 27 gennaio, le sue contraddizioni. Una città dai due volti, che ha raccontato due storie diverse,...

Memoria e impegno per la legalità, appuntamento a Cerignola con Pinuccio Fazio

Si terrà a Palermo, il prossimo 21 marzo, la XXV edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie,...

In Capitanata «il pericolo vero è la borghesia mafiosa»

La quarta mafia nelle sue articolazioni (Società, mafia garganica e mafia cerignolana) e poi quella zona grigia che si innerva intorno a malaffare professioni,...

Dopo lo scioglimento per mafia, Rino Pezzano vuole candidarsi alla regione

Dopo lo scioglimento e il successivo commissariamento per infiltrazioni mafiose è partita - già da diversi mesi - la ricollocazione di alcuni membri di...