Sportweb
pub_728_90

“Magie di Natale” 2018: un altro successo targato SOS Cerignola e all’insegna della solidarietà

Nel weekend ancora due giorni per assistere agli eventi proposti dall'associazione ofantina

i più letti

Via Nizza al collasso, urge intervento sulla viabilità

Non serve una grande intelligenza e neppure un pensiero particolarmente raffinato per comprendere - già prima - che un...

LETTERA | «Dovremmo imparare a dire grazie al personale di Pronto Soccorso»

«Dovremmo imparare a dire grazie a tutto il personale che lavora in Pronto Soccorso». Così si legge in una...

Il vescovo Luigi Renna inaugura il nuovo oratorio “Santa Scorese e Carlo Acutis” ad Orta Nova

“Quali scelte vanno fatte? Anzitutto potenziare gli oratori, con una progettualità che sarà seguita e guidata dal Servizio Diocesano...
Gioacchino Matrella
Classe '86. Laureato in Lettere Moderne e in Filologia, Letterature e Storia presso l'Università degli Studi di Foggia. Amante del cinema d'autore, in particolare italiano. Collabora con lanotiziaweb.it dal 2016.

Sull’onda, a quanto pare lunga, dei successi ottenuti nelle iniziative passate, l’Associazione di Promozione Sociale “SOS Cerignola” centra in pieno l’obiettivo anche in occasione della quarta edizione delle “Magie di Natale”, che hanno avuto vita grazie alla collaborazione della locale Pro Loco (con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale).

Quartier generale dell’iniziativa è stato Palazzo Fornari, ma l’evento è stato capace di coinvolgere altre parti della città e diverse delle sue anime, grazie all’indubbia capacità dei promotori di dar luogo ad una proficua sinergia. Si è partiti lo scorso venerdì 7 dicembre, e da lì per tutto il fine settimana, con “Un albero inventato”, che ha dato il via alle “Magie di Natale” coinvolgendo le scolaresche, gli Oratori e le diverse Associazioni della città, fra cui quelle che operano in favore delle persone diversamente abili, in nome della più amplia inclusione. È stata, poi, la volta dell’“Onda Natalizia”, l’ormai affermato corteo ciclistico e motociclistico svoltosi rigorosamente con indosso i panni di Babbo Natale, partito dal Palazzetto “Nando Di Leo” e che ha seminato allegria e folklore per le strade della città. Tanti i partners che hanno dato il loro prezioso contributo nell’allietare le serate nella storica struttura di Piano San Rocco, andando anche oltre i disagi dovuti alle condizioni meteo tutt’altro che favorevoli. L’Accademia di danza “Scarpette Rosa” ha dato luogo ad uno spettacolo in cui i talenti emergenti del nostro territorio hanno fatto mostra delle loro qualità.

Non sono inoltre mancati, a conferma della risonanza extracittadina delle iniziative di SOS Cerignola, artisti provenienti da altre realtà: è il caso della “Murgia’s Street Band”, originaria di Altamura. A dar ulteriore man forte alla riuscita dell’evento sono state le percussioni di Francesco Roccia e dei Flower’s Child e gli spettacoli di magia e giocoleria di Mone Mone’ e Rukola Fire. Diversi sono stati anche gli espositori presso il mercatino di prodotti tipici, prettamente della tradizione natalizia, provenienti da ogni parte della nostra Regione. È stato un vero e proprio successo che è andato oltre le più rosee aspettative e che, secondo quanto riferitoci dagli stessi organizzatori, ha calamitato circa 3000 persone.

Particolare consenso verso i piccoli concittadini ha riscosso la Casa di Babbo Natale, allestita nei locali di Palazzo Fornari con elfi, truccatrici, giochi, laboratori e la tradizionale tombolata. Tantissimi i bambini che hanno consegnato di persona le loro letterine a Babbo Natale, diventando a loro volta suoi piccoli aiutanti. Alla quarta edizione delle “Magie di Natale” è corrisposta la seconda di “SOS dona un sorriso”, uno spazio volto al più nobile dei sentimenti, quello della solidarietà, tramite uno stand dove sono stati raccolti giocattoli e cibo a lunga conservazione da donare a tutti i bambini e alle famiglie meno fortunate della nostra comunità. Particolarmente rilevante in questa direzione è stato, nella serata di domenica scorsa, il contributo della squadra dell’Audace Cerignola, appena rientrata dalla trasferta di campionato in quel di Nardò, e degli Ultras 1984, lo storico gruppo a cui fa riferimento la parte più calda e genuina del tifo gialloblu. Hanno letteralmente sommerso di doni lo stand, fornendo preziosissimo materiale che, a fine evento, SOS Cerignola si occuperà di far giungere ai destinatari.

Abbiamo usato il tempo futuro perché l’evento messo su dall’encomiabile Associazione concittadina non è ancora terminato. Sabato 15 e domenica 16 dicembre ci sarà una ricca due giorni, sempre presso Palazzo Fornari, che prevede:

Sabato mattina:

  • Casa di Babbo Natale, aperta dalle 10.00 alle 13.00.
  • Mercatini.

Sabato pomeriggio:

  • Casa di Babbo Natale, aperta dalle 17.00 alle 23.00.
  • Spettacolo di giocoleria e fuochi, a cura di Mone Mone’.
  • Ore 20.00, esibizione dei percussionisti Flower’s Child di Francesco Roccia.

Domenica mattina:

  • Casa di Babbo Natale, aperta dalle 10 alle 13.
  • Giochi di società e laboratori.

Domenica pomeriggio:

  • Casa di Babbo Natale, aperta dalle 17.00 alle 22.00.
  • Spettacolo natalizio con mille sorprese, a cura della scuola di danza “Scarpette Rosa”.
  • Artisti di strada.
  • Mercatini.
  • I saluti di Babbo Natale.

L’ingresso è assolutamente libero. Tutte le informazioni sono reperibili seguendo la pagina Facebook ufficiale dell’Associazione “Sos Cerignola”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Ares Flv e Pallavolo Cerignola in casa, rispettivamente contro Chieti e Fasano

Nel weekend impegni casalinghi per Ares Flv Cerignola e Pallavolo Cerignola nei rispettivi tornei di appartenenza di volley: in...

Una sfilata di moda ha celebrato il decimo anniversario dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy

L’evento ha ricostruito l’affascinante percorso di crescita personale e professionale compiuto dalle alunne nel corso dei dieci anni di attività dell’indirizzo. Attraverso una serie...

“Per incontrare ogni uomo”: il Natale del vescovo Luigi Renna con la Città di Cerignola

Anche quest’anno è denso di impegni, per il vescovo Luigi Renna, il periodo di preparazione alla solenne celebrazione della notte del 24 dicembre quando,...

Un Presepe che racconta il lutto dell’umanità. A Palazzo Dogana il manufatto del Liceo Artistico di Cerignola

Un'opera che fa pensare e riflettere su quello che sta accadendo dall'altra parte del Mediterraneo. Si tratta del "presepe nero" del Liceo Artistico "Zingarelli...

Foggia, una pensione su 5 è sbagliata. Cia Capitanata: “Occhio all’errore”

Una pensione su 5 è “sbagliata”: il 20% delle pensioni attualmente erogate potrebbero essere state calcolate su parametri errati. E’ quello che ha scoperto...