More

    HomeEvidenzaBufano, rigenerazione urbana: 5 milioni di euro per Cerignola

    Bufano, rigenerazione urbana: 5 milioni di euro per Cerignola

    Pubblicato il

    “Dopo i momenti aperti ai cittadini, imprese, professionisti, associazioni e organizzazioni per raccogliere idee, suggerimenti e proposte relative agli interventi di rigenerazione urbana, dopo i convegni  in cui sono state spiegate le possibilità offerte dal Bando Pubblico promosso dalla Regione Puglia finalizzato alla selezione delle Aree Urbane e per l’individuazione delle Autorità Urbane in attuazione dell’ASSE Prioritario XII  “Sviluppo Urbano Sostenibile” Azione 12.1 “Rigenerazione urbana sostenibile” del O.O.R. FESR – FSE, oggi apprendiamo che il lavoro profuso è stato premiato. Il Comune di Cerignola è stato ammesso il finanziamento per la Rigenerazione Urbana aggiudicandosi 5 milioni di euro”. 

    Sono le dichiarazioni dell’Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica, arch. Tommaso Bufano, dopo aver letto la graduatoria che vede il Comune di Cerignola al 16° posto tra i Comuni pugliesi partecipanti al bando.

    “La soddisfazione è enorme non tanto per aver assicurato alla Città una grande somma da spendere per la riqualificazione ma perché, e ne sono fiero, è il frutto di un lavoro effettuato nella più costruttiva sinergia tra assessorati, nella più piena collaborazione tra professionisti del settore urbano e sociale.

    La collaborazione che ha caratterizzato il premiato progetto rappresenta uno dei più bei momenti di cambiamento vissuti in questi anni di Amministrazione. Il progetto finale è il contenitore della moltitudine di idee e innovazione, partecipazione e voglia che ha unito le diverse realtà del territorio.

    Il finanziamento darà il via alla cantierizzazione e ristrutturazione dello storico Palazzo Carmelo,  riqualificazione delle aree adiacenti il centro storico perché diventino territorio fertile  per l’attivazione  delle iniziative sociali che caratterizzano il progetto. Quegli spazi e quelle aree saranno il cuore del cambiamento culturale teso a migliorare la qualità della vita dei cittadini”.