More

    HomeEvidenzaCaos rifiuti, sos alla Regione. Da Trinitapoli nuova polemica con Metta

    Caos rifiuti, sos alla Regione. Da Trinitapoli nuova polemica con Metta

    Pubblicato il

    «Confidiamo nell’intervento terzo della Regione Puglia per guidare questa fase delicata per “Sia” e per le comunità». Il sindaco di Trinitapoli Francesco di Feo, commenta così l’incontro nella commissione ambiente presso il consiglio regionale della Puglia, dove ha ribadito al commissario straordinario per i rifiuti, Gianfranco Grandaliano, la situazione del Consorzio bacino Foggia 4 che comprende i comuni del basso Tavoliere e gli ex centri foggiani della Bat.

    Il 30 maggio Regione Puglia e Ager incontreranno i sindaci dei 9 Comuni: «Auspichiamo che all’incontro in prefettura dello scorso 11 maggio a Foggia» ha detto di Feo nel corso della audizione a Bari «faccia seguito un intervento teso alla salvaguardia occupazionale dei lavoratori di “Sia srl”» (l’azienda che gestisce il servizio rifiuti) «e una regolarizzazione del servizio di raccolta dei rifiuti. Siamo fiduciosi che ciò avvenga in tempi brevi, riducendo i disagi e scongiurando ogni emergenza ambientale».

    Noto con rammarico, però, che il sindaco di Cerignola indugia ancora in discorsi obsoleti, come la firma di contratti impossibili ed insufficienti a questo punto, così come pure sulla questione delle ordinanze d’emergenza: tutti le abbiamo firmate. Anche lui, malgrado maldestramente lo nasconda. Solo che noi le abbiamo concertate con l’Ager, il sindaco Franco Metta no, tanto che l’agenzia regionale l’ho ha pure bacchettato».

    tratto da La Gazzetta del Mezzogiorno