More

    HomeSportCalcioCerignola ok nell'amichevole del "Monterisi" col Corato, 3-1 dei gialloblu

    Cerignola ok nell’amichevole del “Monterisi” col Corato, 3-1 dei gialloblu

    A segno Longo (doppietta) e Loiodice su calcio di rigore

    Pubblicato il

    L’Audace Cerignola supera 3-1 il Corato, nella quarta amichevole precampionato disputata dalla formazione di Dino Bitetto: prova positiva dei gialloblu al cospetto di una delle compagini più quotate che parteciperanno al prossimo campionato di Eccellenza. Il tecnico degli ofantini opta per qualche variazione negli undici di partenza, fra cui l’innesto di Sante Russo, grande protagonista del match. Il Cerignola parte subito a mille ed all’8′ trova il vantaggio con Longo, ben servito proprio da Sante Russo a centroarea: sinistro quasi sotto la traversa e portiere battuto. Altre occasioni per Loiodice e Sante Russo, poi al 38′ Longo realizza la doppietta personale, depositando in rete sugli sviluppi di una punizione di Loiodice che aveva colpito il legno destro della porta coratina. Gli uomini di Castelletti si fanno vedere con Manzari in chiusura di primo tempo, ma Abagnale non si fa sorprendere.

    Nella ripresa, l’elevato tasso d’umidità limita l’azione delle due squadre, con i padroni di casa sempre però più attivi: Loiodice non trova la soddisfazione personale per centimetri, poi al 73′ il fantasista gialloblu trasforma un rigore concesso per atterramento ai danni di Sante Russo. Sul finale i neroverdi riducono il passivo grazie ad un’autorete, giunta al termine di una convulsa e rocambolesca azione in area ofantina.

    Una nuova settimana di lavoro in archivio per il Cerignola e riscontri apprezzabili per Bitetto: il suo undici inizia ad ingranare e a definire i meccanismi di gioco. Ora da definire i prossimi appuntamenti agonistici: quasi certamente sarà posticipato il primo turno di coppa Italia in programma domenica prossima (il preliminare oggi è stato rinviato per lutto in relazione alla tragedia di Genova), non è da escludere anche una ipotesi di spostamento anche dell’avvio del campionato di serie D, inizialmente previsto per il 2 settembre. Nei prossimi giorni toccherà alla Lnd provare a fare un minimo di chiarezza su una estate tribolata per i livelli minori del calcio italiano.