More

    HomeNotizieAttualitàCerignola, saggio di fine anno per la Max Music Academy | FOTO

    Cerignola, saggio di fine anno per la Max Music Academy | FOTO

    La scuola cerignolana, inoltre, si apre alla formazione professionale con una nuova sede e l'accreditamento internazionale. De Laurentis: "Saremo gli unici nella provincia di Foggia"

    Pubblicato il

    Un appuntamento atteso per mesi, tra ansie e voglia di raccontare quanto prodotto, dai sacrifici ai successi di generazioni di futuri musicisti: questo, e tanto altro, è stato il Saggio di fine anno accademico della Max Music Academy di Cerignola, andato in scena presso il Teatro Roma domenica 24 giugno.

    Una kermesse, anche quest’anno condotta dall’inconfondibile voce di Lele Procida, direttamente da Love FM, che da diversi anni mette in mostra i progressi dei tantissimi allievi della scuola di musica più importante del centro ofantino. Con un’attività di oltre 17 anni, infatti, l’accademia musicale diretta da Massimo De Laurentis, graduato in chitarra moderna presso lo European Musician Institute di Pescara (una delle migliori Accademie per chitarra in Italia, ndr.), oltre che protagonista di diverse Clinic e Masterclass con Steve Morse (chitarrista dei Deep Purple, ndr.), Scott Henderson, Steve Vai e Frank Gambale, rappresenta una delle realtà più importanti del sud Italia, come testimoniato dalle numerose iniziative che negli anni si sono susseguite: dai seminari con Guthrie Govan (uno tra i dieci migliori chitarristi al mondo, ndr.) e Dodi Battaglia (storica chitarra dei Pooh), alle Masterclass con Ellade Bandini (batterista di De Andrè, Mina, ecc.) e il duo Massimo Varini e Luca Colombo (chitarristi stabili dell’orchestra di Sanremo); ancora, solo per citarne alcuni, l’incontro col famosissimo vocal trainer Franco Fussi (da anni punto di riferimento di artisti come Ramazzotti, Elisa, Mengoni, Zucchero, Bocelli, ecc.), e con lo storico batterista di Gino Paoli, Vittorio Riva.

    Un curriculum di questo livello non poteva che garantire una qualità alta nelle performances  dei diversi ragazzi che si sono alternati sul palco nelle due sezioni: la prima, classic, con i neo chitarristi classici che si sono cimentati in brani eseguiti col prezioso supporto del maestro Francesco Valendino, e alcune esecuzioni al piano per gli allievi del maestro Domenico Cirulli. Dalle 20.30 spazio alla sezione modern & band, con le splendide voci coordinate dai maestri Domenico Giannini e Alfonso Greco, e la sezione piano, sempre del maestro Cirulli in grande rilievo. Interessanti anche le esecuzioni di chitarra elettrica, col maestro Paolo Fortunato, e di batteria, sotto la direzione di Gianni Lanotte. L’onnipresente Gianfelice Netti al basso, poi, ha permesso alle diverse band alternatesi sullo stage, di ben figurare.

    Durante la serata, lunga ma molto gradevole, sono state anche consegnate tre borse di studio agli allievi più meritevoli: Morena Caliandro borsa di studio da 300 euro da spendere in corsi presso la Max Music Academy; Domenico De Vicariis, borsa nella categoria kids, e Davide Raffaele, sempre categoria kids. Inoltre, premio come allievo dell’anno a Francesco Ferrara, per la costanza e l’impegno mostrato lungo tutto l’arco del corso. Non ultima, infine, la premiazione per le migliori performances, a Ilaria Palladino, pianista di grandissimo presente e di sicura prospettiva, nella sezione classic, e le straordinarie voci di Simona Andriotta e Noemi Strafezza delle quali sentiremo ben presto parlare.

    A margine dell’evento abbiamo ascoltato, in esclusiva per Lanotiziaweb.it, il direttore Massimo De Laurentis, il quale non ha nascosto la propria emozione e soddisfazione, ma ci ha anche regalato un’anteprima sul futuro della Max Music Academy«Sono molto soddisfatto e grato verso questa comunità che ci sostiene sempre e che ci permette ogni anno di fare sempre di più e sempre meglio. Colgo l’occasione per annunciare che il prossimo anno avremo una nuova sede, dopo 17 anni di sacrifici e impegno, con dedizione e professionalità, e avremo la possibilità di essere accreditati presso un importante ente internazionale per il rilascio di crediti formativi validi presso il MIUR, il Conservatorio, e su scala europea. Non posso svelare il nome dell’ente perché siamo in fase di conclusione dell’accordo ma posso dirvi che saremo gli unici nella provincia di Foggia. Come dico sempre la musica è arte e come tale va considerata; la professionalità e l’impegno sono alla base della buona riuscita ed è quello che noi da 17 anni proviamo a fare con non poche soddisfazioni, come quella di stasera». 

    Una delle realtà più floride per la città di Cerignola, quella della Max Music Academy, che con quest’ultimo importante traguardo, quello dell’accreditamento, apre ai giovani – ma anche ai meno giovani – la strada per una formazione professionale come poche in Italia. Cerignola, troppo spesso preda di arrivisti e pseudo professionisti, dediti più alla truffa che alla crescita socioeconomica della comunità, merita un cambio di passo, una nuova vision che non può procedere con la variabile mestruale di una ‘certa politica’ impegnata a produrre dispetto e mai rispetto.

    Questo slideshow richiede JavaScript.