More

    HomeSportBasketContro Ortona ultimo in classifica l'Udas cerca di ripartire

    Contro Ortona ultimo in classifica l’Udas cerca di ripartire

    C'è da riscattare il pesante stop a Porto Sant'Elpidio: la salvezza dovrà passare dai playout

    Pubblicato il

    La serie B per l’Udas Basket prevede per il 12mo turno di ritorno la cruciale sfida interna domani (ore 18) al Pala “Dileo”, contro l’ultima in classifica Ortona. Non vi è dubbio che a questo punto per restare in questa serie si dovrà ricorrere ai playout: l’imbarazzante sconfitta di Porto S.Elpidio non ha scusanti, nei confronti di una piazza e una città che di certo si sarebbe aspettato un diverso cammino. I numeri impietosi su difesa ed attacco biancazzurri sono evidenti, ma bisogna pensare a questa sfida casalinga per ridare un po’ di orgoglio ad un ambiente indubbiamente deluso. Il primo ad ammetterlo è proprio il coach Gigi Marinelli, alla vigilia della gara: «Ho chiesto scusa a tutti per l’imbarazzante prova di sei giorni fa, questa squadra ha bisogno assoluto di tornare alla vittoria. Ortona non è una squadra da prendere con le molle, sappiamo che dobbiamo risollevare noi e una piazza fortemente delusa: cercheremo di riuscirci con l’accortezza di non lasciare nulla sia in difesa che in attacco». Le ultime sulla formazione dicono che Marchetti è tornato nel gruppo, allenandosi con i compagni di squadra e sicuramente entrerà a partita in corso.

    Ortona ha dimostrato, pur perdendo con squadre blasonate, di sapersela giocare sino in fondo: nonostante una classifica deficitaria, con 8 punti totalizzati (quattro vittorie, ventidue sconfitte), con il duo Martino-Petrovic in attacco e D’Eustachio in cabina di regia ha i suoi elementi migliori. Gli udassini dovranno comunque stare attenti il più possibile, per trovare un successo mancante da troppo tempo.