More

    HomeSportVolleyDerby con poca storia, Pallavolo Cerignola liquida l'Asem Bari con un secco...

    Derby con poca storia, Pallavolo Cerignola liquida l’Asem Bari con un secco 3-0

    Le ragazze di Filannino proseguono nel loro cammino nei quartieri alti della classifica

    Pubblicato il

    La Fmi Shop a caccia di successi per la escalation in classifica: dopo la capolista, in quel del Pala “Dileo”, le “pantere” di casa conquistano una vittoria netta sulla Prisma Asem Bari. Dopo il saluto a Bisceglia, Barbaro e Maffei invadono la scena a suon di bordate e punti. Per l’ultima gara del girone di andata, coach Filannino ha schierato: Maffei, Ameri, Barbaro, Catalano, Mancuso, Tralli e Rubino. Per l’Asem Bari, in campo: Milella, Bottiglione, Zicari, Calabrese, Nuzzi, Nanocchio e Zanella nel ruolo di libero.

    Il primo parziale si tinge immediatamente di fucsia: Maffei travolge il pubblico con attacco centrale ben servito da Catalano, la fast di Tralli non lascia scampo alla difesa biancorossa e Barbaro brucia le mani al muro. A metà del set, le padrone di casa allungano le distanz drasticamente: fast di Maffei, due bordate laterali di Ameri, Barbaro non commette errori in prima linea e per la fuoriclasse Ameri non è difficile concludere per 25-17. Il lungolinea di Calabrese e la doppia fischiata alla palleggiatrice Catalano danno inizio al secondo set: l’Asem Bari sembra in ripresa, Tralli invece mantiene ben sveglia la Pallavolo Cerignola: Ameri irrompe con una bordata secca e Barbaro (nuovamente) si contraddistingue positivamente in attacco. Dopo il timeout chiesto dalle ospiti, lo show cerignolano entra nel vivo: Tralli a segno con un ace, il primo tempo di Maffei sigla il 17-11, il diagonale vincente di Ameri ed ancora una fast di Tralli per il break delle locali. Sul 22-17, Barbaro ha la meglio sul nastro della rete ed un suo diagonale mette fine al parziale (25-18).
    Nel terzo periodo, la stanchezza delle ragazze di Filannino inizia a far qualche scherzetto: tuttavia la Fmi Shop non perde la bussola, grazie alla costante presenza di Barbaro in attacco. Riagguantate le avversarie, il pallonetto di Maffei ed un errore in fase di costruzione di Bari donano due punti di vantaggio al Cerignola: le protagoniste sono le stesse dei set precedenti. Tralli e Ameri non sbagliano, ed anche se l’Asem si porti lievemente in vantaggio, la botta di Barbaro porta il punteggio sul 13-12. Dopo il timeout chiesto dalla squadra barese, Mancuso accelera i tempi, accompagnata da Ameri: nonostante Zanella cerchi di tenere a galla le compagne, il pallonetto di Tralli e il servizio fuori misura di Nuzzi valgono il 25-20 con cui la Pallavolo Cerignola si aggiudica altri tre preziosi punti. Ora segue la sosta, con le fucsia a presidiare sempre le altissime posizioni della classifica: si torna in campo tra due settimane, per ospitare il fanalino di coda Volley Torretta nella prima giornata di ritorno.