More

    HomeNotizieAttualitàDue proposte di legge di iniziativa popolare: l'adesione di Elena Gentile e...

    Due proposte di legge di iniziativa popolare: l’adesione di Elena Gentile e Iaia Calvio

    Pubblicato il

    Ieri pomeriggio, presso l’istituto “Padre Pio” di Orta Nova, Elena Gentile, candidata PD al collegio uninominale Senato Puglia 3, e Iaia Calvio, candidata PD nel collegio plurinominale della Camera dei Deputati, hanno siglato la raccolta di firme per le due proposte di legge di iniziativa popolare avviate dalla UILA nazionale. Sale dunque a 4 il numero complessivo di candidati che hanno aderito all’iniziativa Uila.

    La UILA territoriale di Foggia sta incontrando i candidati al prossimo Parlamento per sensibilizzarli sui temi nevralgici di “due firme per far bene al mio Paese”, in materia di genitorialità e welfare.

    “L’impegno della Uila per estendere le misure di sostegno in materia di welfare e genitorialità è perfettamente condivisibile e può diventare il punto di partenza di un processo di  revisione generale dei meccanismi di tutela fondamentali per uscire completamente dalla crisi. Un plauso ad Antonio Castriotta per aver esteso questo impegno Uila ai rappresentanti delle istituzioni”, hanno dichiarato Calvio e Gentile che hanno aggiunto: “si tratta di temi chiave per il futuro del nostro Paese sui quali il Parlamento deve cimentarsi attraverso il nostro impegno”.

    “Va elogiata la grande sensibilità della Uila nel realizzare queste due proposte che vanno a migliorare il welfare e il sostegno al lavoro femminile e la genitorialità. È uno spiraglio di luce in un contesto che vede le donne mortificate”, ha rimarcato Calvio.

    In sintesi, la prima proposta di legge mira alla promozione di più efficace conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, prevedendo una retribuzione a carico dell’Inps del 100% per tutto il periodo di congedo di maternità obbligatorio e la possibilità di lavorare a tempo parziale al rientro, con retribuzione al 100% a carico dell’Inps.

    La seconda mira a consolidare le garanzie per chi ha perso il lavoro, non riducendo nel tempo l’assegno di disoccupazione e migliorando i requisiti per il diritto all’APE sociale ai lavoratori stagionali, ai braccianti agricoli e ai lavoratori della pesca.

    “Denatalità e invecchiamento sono i due cardini, le due sfide alle quali non possiamo sottrarci. Abbiamo bisogno di norme che aiutino a conciliare meglio tempi di vita e di lavoro per le donne. Dobbiamo costruire un nuovo modello di vita e di società conciliante, anche attraverso un ripensamento dei tempi delle città. Dentro una visione politica che guarda al futuro, le due proposte Uila sono in sintonia con il nostro impegno” ha sottolineato Gentile che ha anche evidenziato come “l’iniziativa UILA si inserisce nella storica funzione del sindacato nello stimolare il dibattito e la discussione sui temi del lavoro”

    “Stiamo sottoscrivendo un patto con i candidati di Capitanata al Parlamento: un impegno di civiltà in materia di welfare e genitorialità – ha spiegato Antonio Castriotta, Segretario generale UILA territoriale di Foggia – . Siamo lieti del sostegno di Elena Gentile e Iaia Calvio alla nostra iniziativa: una disponibilità  che denota sensibilità e attenzione ai problemi del territorio e del Paese. Quello di oggi è un primo passaggio fondamentale del lavoro che, auspichiamo, continueranno a svolgere nelle istituzioni. Ma il nostro impegno continuerà anche dopo le elezioni proseguendo nella raccolta firme e nell’opera di sensibilizzazione dei cittadini e della politica rispetto ai temi da noi proposti”.