More

    HomeSportAltri SportIl cerignolano Davide Saracino ha partecipato ai campionati italiani under 16 di...

    Il cerignolano Davide Saracino ha partecipato ai campionati italiani under 16 di scacchi

    Nonostante l'inesperienza in competizioni ufficiali, il ragazzo si è ben comportato a Scalea

    Pubblicato il

    Disputato a Scalea dal 1-7 Luglio 2018 il campionato Italiano Assoluto U16. Il nostro Circolo (l’Asd Scacchi Foggia) è stato rappresentato dalla giovane promessa Cerignolana, Davide Saracino. Davide ha gareggiato per Cerignola, per la provincia di Foggia, per la Puglia intera insieme ad altri 24 agguerriti pugliesi. Davide è al suo primo vero torneo. Ha affrontato 9 durissimi turni di gioco ognuno con una durata media di tre ore per partita, con ragazzi che vantavano nel loro curriculum decine e decine di partire ufficiali. Nonostante 4 sconfitte consecutive dove il nostro socio ha ceduto solo per inesperienza e non per superiorità dell’avversario, Davide non si è demoralizzato, non si è abbattuto, ma ha continuato a credere nelle sua capacità sia scacchistiche sia caratteriali, osando e dando il meglio di se negli ultimi turni e concludendo il torneo con 3,5/9.

    Siamo fortemente convinti che Davide abbia raccolto poco rispetto al suo valore, ma l’esperienza e il tempo ci daranno ragione. C’erano più di 900 ragazzi provenienti da tutte le regioni d’Italia, ragazzini e ragazzine dai 6 ai 16 anni. La Puglia contava 25 partecipanti, la Provincia di Foggia e Cerignola 1 solo. Vogliamo ringraziare e complimentarci con il comitato regionale pugliese per l’organizzazione e la coordinazione, nonché al delegato regionale designato, Francesco Messina, per la professionalità e disponibilità mostrata. Il nostro circolo dopo l’apertura della nuova sede a Foggia, ha avviato corsi per bambini e adulti che sta suscitando un notevole interesse. Speriamo che ciò avvenga anche nelle altre città della provincia, a cominciare da Cerignola, dove ci sono molti appassionati. Gli scacchi stanno crescendo e si stanno divulgando a macchia di leopardo un po’ ovunque, soprattutto grazie alle scuole, agli insegnanti, che hanno capito l’utilità di questa disciplina sportiva e la stanno sfruttando al meglio per l’educazione e l’apprendimento delle varie materie scolastiche. Gli scacchi vengono anche abbinati con progetti ad hoc per a problemi come ludopatia, autismo, bullismo.

    Qui a Cerignola, siamo in cerca di una sede anche piccola, anche a pagamento, purché idonea, per avviare corsi destinati ad ogni fascia d’età. Se qualcuno avesse proposte o idee da fare, siamo qui per valutarle. Accettiamo anche sedi gratuite da parte del comune.