More

    HomeSportCalcioL'Audace Cerignola attende il Gragnano per tornare a gioire anche in campionato

    L’Audace Cerignola attende il Gragnano per tornare a gioire anche in campionato

    Nel terzo impegno settimanale, obbligatori i tre punti per i gialloblu

    Pubblicato il

    Confermare quanto di buono mostrato contro Taranto e Altamura: è l’intento dell’Audace Cerignola che, nella quinta tornata del girone H di serie D, ospita sul proprio terreno il Gragnano. Sarà il terzo impegno settimanale per la truppa guidata da mister Bitetto: mercoledì è giunto l’accesso ai sedicesimi di finale di coppa Italia ai danni dei biancorossi. Un successo, seppur giunto ai calci di rigore, meritato per gli ofantini perché hanno portato più insidie alla porta avversaria e ottime risposte fornite al tecnico da quei giocatori finora meno impiegati e che non hanno fatto rimpiangere i titolari. La sfida contro il Picerno nella competizione nazionale sarà disputata mercoledì 24 ottobre alle ore 15 al “Monterisi”. «La partita di mercoledì ha dimostrato che non meritiamo l’attuale posizione di classifica -dice Bitetto alla vigilia del match-: nelle gare precedenti ci manca qualche punto. Ho una rosa ampia che mi permette di modificare l’assetto tattico, da parte dei ragazzi c’è molta disponibilità: anche domani la squadra potrebbe scendere in campo in una disposizione diversa». Sugli avversari, il trainer afferma: «Sono una compagine scorbutica, che corre e sa aggredire e tenere bene il campo. Noi da parte nostra non possiamo sbagliare e dovremo ottenere la vittoria a tutti i costi, negli ultimi appuntamenti ho riscontrato quella ‘fame’, l’atteggiamento giusto che desidero vedere».

    Nella probabile formazione, tornerà al centro della retroguardia capitan Allegrini mentre, così come annunciato dallo stesso Bitetto, qualche novità su modulo e uomini. Il 4-3-1-2 esibito contro il Taranto non è dispiaciuto e il riposo concesso a Lattanzio in coppa e lo spezzone disputato da Foggia sembrano indicare che in prima linea i due saranno presenti. Tuttavia la quantità e qualità di alternative a disposizione non consentono di sbilanciarsi esageratamente: il solito, efficace Loiodice si candida ad un posto dal 1′.

    Il Gragnano si è sbloccato domenica scorsa, grazie all’1-0 casalingo sul Pomigliano a firma Lopetrone: i gialloblu campani non mutano il proprio obiettivo, alla ricerca di una tranquilla salvezza così come accaduto nello scorso torneo. In panchina confermatissimo Rosario Campana (domani però squalificato) e organico che vede i suoi elementi più rappresentativi in Gassama -una delle rivelazioni della serie D 2017/2018- e nel fantasista Poziello, già a segno in tre circostanze. A loro si aggiungono i confermati Chiariello, Martone e Lamonica per un undici mai scontato da affrontare e che vende cara la sua pelle. La prima affermazione stagionale conferirà ulteriore carica ad un confronto stimolante per i “pastai”, i quali nel precedente del 21 gennaio violarono l’impianto di via Napoli 0-2 con le reti di Martone e Franco, indebolendo le prospettive cerignolane verso l’alta classifica.

    Calcio d’inizio alle ore 15, con la direzione di gara affidata al sig. Di Marco, della sezione di Ciampino.