More

    HomeNotizieAttualità«Le politiche sociali rappresentano il valore aggiunto degli enti locali»

    «Le politiche sociali rappresentano il valore aggiunto degli enti locali»

    L’intervento di Rino Pezzano, Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale di Cerignola

    Pubblicato il

    «Siamo molto soddisfatti per l’organizzazione di questa due giorni che fa di Cerignola il luogo scelto per discutere delle politiche sociali, del sistema di welfare e delle buone prassi avviate a livello provinciale, regionale ed extraregionale. Si tratta di un importante momento di confronto e di formazione che ha l’obiettivo di far crescere le politiche sociali della Capitanata ed offrire alle varie Amministrazioni Comunali del nostro territorio l’opportunità di conoscere le buone prassi in materia di welfare, di integrazione sociale e di sviluppo economico, promosse negli altri contesti». E’ con queste parole che Rino Pezzano, Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale di Cerignola, presenta la seconda edizione degli Stati generali delle politiche sociali, in programma mercoledì 27 e giovedì 28 giugno 2018 presso il Museo di Torre Alemanna (Borgo Libertà, Cerignola) su iniziativa dell’Ambito Territoriale di Cerignola, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Foggia, Assessorato alle Politiche Sociali e del Lavoro del Comune di Cerignola.

    «E’ un’edizione che migliora, che si consolida, che si inserisce nel quadro di discussione sui temi del welfare che animano le nostre realtà, perché riteniamo che in questo particolare momento storico – evidenzia Pezzano – le politiche sociali, i progetti di inclusione, le azioni finalizzate alla presa in carico dei soggetti più fragili, rappresentano un valore aggiunto per ciascuno ente locale, anche in considerazione del difficile momento economico che sta attraversando il nostro Paese». La due giorni che andrà in scena a Cerignola nei prossimi giorni, dunque, offrirà una fotografia attenta e puntuale sullo stato dell’arte del sistema del welfare nel nostro Paese, con un’attenzione particolare focalizzata sui temi del cosiddetto “terzo welfare” e sull’importanza in chiave di sviluppo economico ed occupazionale dell’innovazione sociale, urbana e rurale.

    Nel corso della due giorni sarà anche approfondito, grazie al lavoro di Letizia Espanoli, “Sente-Mente® Experience, il modello terapeutico che aiuta a s-velare la Bellezza nella malattia, nelle difficoltà delle Persone e delle Organizzazioni. L’evento è stato accreditato presso l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Puglia con 13 crediti di cui 2 deontologici. Alla manifestazione parteciperanno: Rino Pezzano, Presidente del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Territoriale di Cerignola; Franco Metta, sindaco di Cerignola; Raffaele Piemontese, assessore al Bilancio della Regione Puglia; Rosa Barone, presidente Commissione Antimafia della Regione Puglia; Giuseppe Mangiacotti, consigliere provinciale con delega alle Politiche del Lavoro; Anna Maria Candela, Dirigente servizio Programmazione Regione Puglia; Francesca Magliano, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Andria; Raffaele de Nittis, presidente della cooperativa San Giovanni di Dio; Anna Rita Zichella, presidente Oltre/la Rete di Imprese; Cesare Moreno, presidente dell’associazione Maestri di Strada; Letizia Espanoli, formatrice e autrice; Pasquale Bonasora, Laboratorio per la Sussidiarietà – Labsus; Leonardo Palmisano; presidente della cooperativa Radici Future; Stefano Rinaldi, presidente Civico 21; Paky Russo, CEO of D-Campus; Dora Giannatempo, Responsabile Formazione – Cooperativa Altereco.