More

    HomeEvidenzaMetta richiede l'intervento dell'esercito per la rimozione dei rifiuti nei Comuni del...

    Metta richiede l’intervento dell’esercito per la rimozione dei rifiuti nei Comuni del Consorzio

    «Situazione oramai è drammatica e insopportabile, in particolar modo nei Comuni di Cerignola e Orta Nova»

    Pubblicato il

    Dalla riunione tenutasi questa mattina presso la Prefettura di Foggia il Sindaco di Cerignola, avv. Francesco Metta, dichiara quanto segue:

    “A nome di tutti i Sindaci dei Comuni del Consorzio di Igiene Ambientale FG/4 ho richiesto al Prefetto di Foggia l’intervento urgente dell’Esercito per l’immediata rimozione dei rifiuti nei nove Comuni. La situazione oramai è drammatica e insopportabile, in particolar modo nei Comuni di Cerignola e Orta Nova più grandi rispetto agli altri, con rilevanti rischi per la salute, l’igiene e la tutela dell’rodine pubblico. L’intervento dell’Esercito appare essere l’unica strada percorribile per smaltire l’enorme quantitativo dei rifiuti accumulati e abbandonati in tutti i quartieri delle nostre Città oggetto, in questi ultimi giorni, di incendi che causano emissione di fumi e sostanze nocive.

    Nella qualità di Sindaco, in rappresentanza di tutti i Sindaci del Consorzio di Igiene Ambientale, non risulta possibile esercitare i poteri previsti dall’art. 50 del D.Lgs 267/2000, in considerazione delle conseguenze alle quali si potrebbe addivenire incaricando società esterne all’effettuazione del servizio di raccolta e spazzamento dei rifiuti in quanto, gli oltre 300 dipendenti della società pubblica SIA FG/4 non percepiscono lo stipendio da circa due mesi e, quindi, l’intervento di ditte private esterne potrebbe rivelarsi di estrema problematicità riguardo alla tutela dell’ordine pubblico. Il temporaneo intervento dell’Esercito mirerebbe di definire la situazione aziendale consentendo ai Comuni di pagare gli stipendi ai dipendenti e definire i rapporti tra il Consorzio, la Regione, l’AGER e l’ASECO”.