More

    HomeNotizieAttualità"Si-Curi in strada", per formare ed educare alla convivenza civile

    “Si-Curi in strada”, per formare ed educare alla convivenza civile

    Evento organizzato dal Comando di Polizia Municipale, dal 2° Circolo "Marconi" in collaborazione con Autoscuola Azzurra

    Pubblicato il

    Nella giornata del 3 giugno 2018 si è svolto l’evento “Si-Curi in strada” organizzato dal Comando di Polizia Municipale–Nucleo Educazione Stradale e dal 2° Circolo “G. Marconi” con la collaborazione di Autoscuola Azzurra. “”Si-Curi in Strada” è il Corso di Educazione Stradale e Convivenza Civile, organizzato dal Comando di Polizia Municipale-Nucleo Educazione Stradale ed il 2° Circolo “G. Marconi”, che ha visto impegnati gli alunni in una serie di incontri con gli agenti di Polizia Municipale e i maestri dell’Autoscuola Azzurra al fine di apprendere al meglio le regole dell’educazione stradale e convivenza civile”. Dichiara il Sindaco di Cerignola, avv. Francesco Metta, al termine dell’evento che ha visto la partecipazione di un elevatissimo numero di alunni, genitori e docenti della Scuola Elementare “G. Marconi”.

    “Momenti di formazione e conoscenza, dialogo e studio hanno caratterizzato questi incontri il cui svolgimento, all’interno della scuola e del Palazzo di Città, ha creato un bellissimo rapporto di sinergia tra bambini e agenti, vicinanza e collaborazione tra Istituzioni. Formare ed educare alla convivenza civile nel rispetto delle regole, nella conoscenza dei diritti e, soprattutto, dei doveri è stato l’asse educativo che ha guidato il progetto fortemente voluto dagli Agenti e dalla direzione scolastica. Vedere la Piazza della Mezzaluna popolata da bambini in bici, osservare il bellissimo rapporto creatosi tra agenti e bambini è stato, per me, motivo di orgoglio e fierezza. Dialogo e collaborazione tra istituzioni è il più bell’esempio da mostrare ai bambini che ci osservano e ci imitano, la più ricca formazione capace di instaurare il rapporto di fiducia tra cittadini e organi preposti volto a garantire sicurezza e legalità. Una fiducia che si ottiene stando tra gli alunni e i ragazzi, insegnando e formando, educando e parlando. Ringrazio tanto il Comando di Polizia Municipale e l’Istituzione scolastica, la Preside Anna Di Micco, l’intero corpo dei docenti e, in particolar modo, i ragazzi che, nella giornata di ieri, hanno dimostrato che la Nostra Comunità ha un elevatissimo senso di civiltà”.

    Questo slideshow richiede JavaScript.