More

    HomeNotiziePoliticaSoddisfazione dell'assessore Petruzzelli sugli ultimi progetti culturali

    Soddisfazione dell’assessore Petruzzelli sugli ultimi progetti culturali

    Pubblicato il

    “I progetti avviati nel corso dell’anno dall’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione, in collaborazione con gli Istituti scolastici della Città, hanno prodotto risultati eccellenti in termini di partecipazione e coinvolgimento”. Con queste dichiarazioni l’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Cerignola, prof.ssa Raffaella Petruzzelli, riepiloga gli ultimi progetti avviati nel corso dell’anno scolastico 2017/2018 ed introduce la volontà politica di riproporli per la prossima annualità.

    “Concluso il “Progetto Pedibus” che ha visto impegnati i Volontari del Servizio Civile, il Comando di Polizia Municipale, le famiglie ed il corpo docenti della Scuola Elementare “G. Marconi”. Ottimo il riscontro ed il consenso ottenuto da parte di tutti i soggetti coinvolti nel progetto che, a più riprese, hanno richiesto all’Assessorato la continuazione per l’anno scolastico 2018/2019. Concluso anche il secondo step del progetto “L’Arte in scena è opera divina” che ha coinvolto oltre 100 alunni frequentanti le prime classi degli Istituti Scolastici “Don Bosco”“Di Vittorio” e “Pavoncelli”. Un progetto voluto e pensato per approfondire la conoscenza dell’opera ed, in particolare, delle opere di Pietro Mascagni. Il Coinvolgimento e l’interesse dei ragazzi renderà possibile una pubblicazione sull’opera mascagnana “L’Amico Fritz”. Anche in questo caso, al fine di garantire continuità ad un progetto culturale di elevato spessore, il lavoro verrà ripreso nel prossimo autunno al fine di ampliare le conoscenze della tradizione musicale identitaria della nostra nazione e della nostra Città.

    È volto al termine anche il progetto “Il maggio dei libri” che ha reso partecipi varie Istituzioni e gruppi associativi, coordinati dall’eccellente lavoro svolto dal personale della Biblioteca di Città. Grazie a questo progetto si è reso possibile vivacizzare gli spazi culturali del Palazzo di Città, del Teatro Mercadante, del Polo Museale Civico e della sala convegni di Torre Alemanna creando momenti pubblici interamente dedicati alla letteratura e alla lettura e mettendo in atto laboratori ricreativi volti a catturare l’attenzione di più piccoli. Il positivo riscontro ottenuto, la folta partecipazione e l’entusiasmo registrato in questi mesi spingono questa Amministrazione a continuare ad investire, nella prossima annualità, negli stessi progetti, ampliando l’offerta al fine di rivolgerla ad un più elevato numero di cittadini”.