Sportweb
pub_728_90

Riciclaggio di auto rubate: un arresto e due fermi

i più letti

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al...

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dalla Compagnia di Cerignola per il contrasto al riciclaggio di auto rubate, nei giorni scorsi i Carabinieri hanno tratto in arresto una persona e ne hanno sottoposte altre due a fermo di indiziato di delitto per lo stesso reato.

Martedi scorso i Carabinieri della Sezione Radiomobile, allertati dalla Centrale Operativa della Compagnia di Teramo, hanno intercettato una Opel Crossland X, rubata la notte precedente nel comune abruzzese. I militari, giunti in piazza Bona, guidati dal segnale GPS dell’antifurto satellitare dell’auto  hanno sorpreso all’interno del veicolo DE SANTIS PASQUALE, cl.’89, pregiudicato cerignolano, già intento a smontare le parti elettroniche dell’auto. L’uomo è stato immediatamente bloccato dai militari e condotto presso gli uffici del Comando. Accertata la dinamica, il DE SANTIS è stato dunque sottoposto a fermo di indiziato delitto. I militari hanno infine contattato il proprietario, che è stato ben lieto di recarsi presso il Comando Compagnia di Cerignola per recuperare la propria auto, acquistata solo qualche giorno prima.

Nelle campagne del comune ofantino, lo stesso giorno, i militari della Stazione di Cerignola, al termine di una lunga e complessa attività di osservazione, hanno tratto in arresto in flagranza per riciclaggio CAROSIELLO ANTONIO JUNIOR, cl.’89, pregiudicato cerignolano, e sottoposto a fermo di indiziato di delitto, ANTONICIELLO MATTEO, cl. ’84, anch’egli cerignolano. I Carabinieri, in località Torre Giulia, hanno sorpreso i due intenti a smontare due autovetture risultate oggetto di furto nei giorni precedenti a Recanati (MC). Alla vista dei militari i due ragazzi hanno tentato la fuga, ma il CAROSIELLO prima, e l’ANTONICIELLO dopo qualche ora, sono stati presi. Entrambi i soggetti sono stati in seguito, su disposizione dell’A.G., associati presso la Casa Circondariale di Foggia. Anche in questo caso le auto sono state restituite ai legittimi proprietari.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Omicidio-suicidio a Cerignola, “I disagi non devono mai vivere nel silenzio, vanno sempre denunciati”

Il Presidente dell’Ordine degli Psicologi della regione Puglia, Antonio Di Gioia, interviene sulla tragedia che ha coinvolto due donne...

Protesta e sciopero della fame. I dipendenti del “verde” rivogliono il proprio lavoro

Sciopero della fame ad oltranza per i dipendenti del comparto verde pubblico. Questa la decisione presa dai lavoratori della Cooperativa "il Giglio", precedentemente "Mondoservice",...

Premio Zingarelli, il bando della dodicesima edizione

La data di scadenza del bando prevista il 29 febbraio 2020 dà a tutti la possibilità di partecipare al Premio Letterario Nazionale “Nicola Zingarelli”...

Omicidio-suicidio in agro di Cerignola. Due morti e una donna ferita

E' accaduto in agro di Cerignola a metà mattinata. Non si è ben compreso dalle prime rilevazioni cosa sia accaduto precisamente. Quel che è...

Picchia la madre mentre è ai domiciliari: torna in carcere un 32enne di Cerignola

Nello scorso fine settimana, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Cerignola hanno eseguito l’ordine di sospensione della detenzione domiciliare e ripristino della custodia...