giovedì, 20 Febbraio - 06:23
pub_728_90
Sportweb

Memoria, impegno e antimafia sociale. Partita a Cerignola la formazione del progetto “La strada”

In programma, a breve, visite guidate e laboratori sui beni confiscati alle mafie

i più letti

Tragedia in zona Convento. Si lancia nel vuoto e muore

E' accaduto in pieno centro, in zona Convento, nella mattinata di oggi. Una donna si è lanciata nel vuoto...

Vessazioni e minacce alla madre per acquistare droga, i carabinieri arrestano 34enne di Cerignola

I carabinieri di Cerignola hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale...

Sequestrata dalla Polizia autodemolizione con numerosissimi componenti di mezzi pesanti rubati

Scoperta centrale di riciclaggio di automezzi pesanti a Cerignola. La Polizia di Stato controlla una ditta di autodemolizioni e...

Ha preso ufficialmente il via a Cerignola, alla presenza di don Luigi Ciotti, la formazione del progetto “La strada. C’è solo la strada su cui puoi contare”, vincitore dell’Avviso Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale: educazione alla cittadinanza attiva e miglioramento del tessuto urbano della Regione Puglia, finanziato con lo stanziamento di 455mila euro. I giovani beneficiari, studenti impegnati in un percorso di educazione alla cittadinanza attiva lungo tre anni, hanno potuto incontrare il presidente di Libera nel corso dell’evento organizzato daall’associazione a Palazzo Coccia, dal titolo “Io mi chiamo Hyso: caporali e caporalato a 20 anni dalla morte d Hyso Telharaj”.

All’incontro hanno partecipato anche Ludovico Vaccaro, Procuratore Capo di Foggia; Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera e referente del Settore Memoria; Suzana e Ajet Telharaj, fratelli di Hyso Telharaj, ucciso nelle campagne di Capitanata a soli 22 anni. “I ragazzi – spiegano gli animatori del progetto – hanno iniziato il percorso nel primo pomeriggio presso la ‘Casa del popolo’, dove hanno appreso le tappe dell’itinerario formativo e hanno studiato la storia e la mission della associazione Libera. Si sono poi spostati a Palazzo Coccia, dove hanno potuto salutare personalmente don Ciotti e ascoltare le testimonianze sulla figura di Hyso”.

“Il progetto – ha sottolineato il vicesindaco di Cerignola, Rino Pezzano – nasce grazie a un lavoro sinergico tra Amministrazione pubblica, scuola e mondo del volontariato. Il nostro obiettivo è che questi ragazzi possano diventare sentinelle, portatori di conoscenza contro il malaffare. Saranno un esempio di antimafia sociale, modello di cittadini attivi anche per i loro coetanei più fragili”. “La strada” coinvolgerà i giovani partecipanti attraverso un dialogo aperto e vivace, con attività pratiche. Non sarà un percorso fatto solo di lezioni frontali, anzi. Le azioni valorizzeranno la conoscenza di beni comuni inutilizzati e beni confiscati alla criminalità organizzata, con visite guidate e laboratori.

Il progetto è promosso da un’Associazione Temporanea di Scopo che vede il Comune di Cerignola in qualità di ente capofila e un nutrito partenariato composto da Comune di Foggia, CSV Foggia, Cooperative sociali Medtraining, Iris e Altereco. Tra i prossimi moduli in calendario, focus sulla memoria delle vittime innocenti delle mafie, sul 21 marzo e sui beni confiscati alle mafie.

il_segno
Oropoint_300_250
Ultimi Spazi
OSS_300_250
Cala la pasta

Ultim'ora

Addio a Flavio Bucci, l’attore aveva in programma uno spettacolo a fine mese a Cerignola

È improvvisamente scomparso nella giornata di ieri, a 72 anni, Flavio Bucci. Attore, doppiatore (è lui che presta la...

Coldiretti, maglia nera alla Puglia con il 31,4% di bambini obesi

Maglia nera alla Puglia con il 31,4% dei bambini che risulta obeso, anche a causa di abitudini alimentari sbagliate con un insufficiente consumo di...

Tragedia in zona Convento. Si lancia nel vuoto e muore

E' accaduto in pieno centro, in zona Convento, nella mattinata di oggi. Una donna si è lanciata nel vuoto da una palazzina in Piazza...

Vessazioni e minacce alla madre per acquistare droga, i carabinieri arrestano 34enne di Cerignola

I carabinieri di Cerignola hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Foggia, su richiesta della...

Sequestrata dalla Polizia autodemolizione con numerosissimi componenti di mezzi pesanti rubati

Scoperta centrale di riciclaggio di automezzi pesanti a Cerignola. La Polizia di Stato controlla una ditta di autodemolizioni e rinviene un ingente quantitativo di...