Con due settimane di ritardo rispetto alle concorrenti, parte anche per l’Audace Cerignola il campionato di serie D: domani, per la sfida valida per la terza giornata, si ospiterà il Grumentum Val d’Agri. Il positivo antipasto della coppa Italia, con la vittoria 3-1 ai danni del Gravina, ha segnato il ritorno del calcio giocato dopo la ben nota battaglia legale sulla ammissione negata in serie C. Pur con tutte le attenuanti del caso, da concedere senza se e senza ma, la prima impressione che ha suscitato la squadra di Potenza è stata favorevole: si intravede già quello che sarà l’indirizzo che l’allenatore desidera dai suoi ragazzi, ossia padronanza del possesso, circolazione di palla rapida e cambi di fronte sulle ali. Considerando un gap di condizione fisica e un organico da completare, certamente i margini di crescita possono essere elevati. Gli arrivi di Syku in difesa ma soprattutto di Cinque e Martiniello in avanti assicurano delle opzioni non secondarie per la formazione ofantina: in particolare, c’era estremo bisogno dei centravanti vecchia maniera per presidiare le aree di rigore avversarie. Sei partite (al momento, si attende data per i trentaduesimi di coppa Italia) in diciotto giorni, tre a settimana: sarà importante dosare e gestire le energie in questa rincorsa per mettersi in pari con il conto delle gare giocate.

Nella distinta si scoprirà se i tre nuovi innesti partiranno subito titolari, o se per qualcuno l’impiego sarà a gara in corso: le certezze sono le assenze di Di Cecco e Coletti, l’ex Triestina potrà debuttare in maglia gialloblu mercoledì 18, in occasione del recupero contro il Casarano. La coppia mediana Longo-Sindjic, l’estro di Loiodice e il duo Caiazza-Rosania in difesa sembrano essere le conferme più probabili da opporre alla matricola della Val d’Agri, con il mister cerignolano propenso a non modificare il 3-4-3.

La giovanissima realtà lucana (nata nel 2016 grazie alla fusione di Real Grumento e Villa D’Agri), è alla prima esperienza assoluta nel massimo campionato dilettantistico, dopo la vittoria dell’Eccellenza. Nella prime due giornate il Grumentum ha ottenuto risultati altalenanti, perdendo alla prima a Nocera 3-1 dopo esser passato in vantaggio, mentre domenica scorsa ha superato di misura il Gravina in casa. A disposizione del tecnico Antonio Finamore un organico che cercherà di mantenere la categoria, in un girone mai come quest’anno ricco di compagini blasonate. L’attaccante De Luca e il centrocampista Catinali (quest’ultimo la scorsa annata al Team Altamura) sono i calciatori più esperti, da tenere in considerazione anche il veloce attaccante Francesco Potenza (autore di entrambe le marcature stagionali dei biancazzurri) e i difensori Pellegrini e De Gol, già visto a Francavilla in Sinni.

Calcio d’inizio al “Monterisi” fissato per le ore 15, con la direzione arbitrale affidata al sig.Angiolari, della sezione di Ostia Lido.